Accelerare il metabolismo mangiando è possibile: quattro regole da seguire

Accelerare il metabolismo mangiando è possibile: quattro regole da seguire

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
10389
0

Il running sta diventando una delle attività preferite per chi vuole tenere sotto controllo il proprio peso. Infatti l’attività fisica praticata con continuità permette di non riprendere immediatamente il peso che si è riusciti a far calare dopo i primi periodi di allenamento intenso. Ciò che non tutti sanno è che andare a correre con regolarità e abbinare a questa pratica un solido regime alimentare permette di accelerare il metabolismo: attraverso l’intervaling training, infatti, esistono dei modi pratici per riuscire ad aumentare il proprio metabolismo anche mangiando, e dunque intensificando l’allenamento nella corsa anche grazie al regime mantenuto a tavola.

Mangiare infatti è estremamente importante e rappresenta la prima regola per attivare quella che a livello medico viene definita ‘termogenesi della digestione’. Si tratta nello specifico del vero e proprio processo metabolico che si innesca durante il pasto, dalla masticazione fino alla vera e propria digestione. Il che significa che abbinando un’alimentazione sana e ragionata ma anche abbondante ad un’attività fisica continua, il metabolismo basale si accelera, mentre al contrario lo stesso viene rallentato quando l’apporto calorico a tavola viene drasticamente ridotto. Questo per preservare le energie che vengono a mancare con una riduzione dell’apporto calorico attraverso l’alimentazione.

Una seconda regola efficacissima per attivare immediatamente il metabolismo all’inizio della giornata è poi uno dei più semplici in assoluto. Basta infatti fare colazione appena svegli, e non evitare di consumare un pasto o rimandare l’assunzione delle prime calorie della giornata a metà mattinata. Una buona colazione al mattino è estremamente importante anche per la salute del nostro cervello, che attinge alle riserve di glucosio per affrontare al meglio la giornata. E’ tutto il metabolismo comunque a far registrare una netta accelerazione, evitando di attingere a riserve di glicogeno già consumate in abbondanza durante il sonno. L’importante è che la prima colazione venga consumata al massimo entro novanta minuti dal risveglio, altrimenti i benefici sopra riportati vengono meno inesorabilmente. 

Terzo accorgimento da intraprendere per accelerare il proprio metabolismo è quello di non concentrare la propria alimentazione in pochi pasti particolarmente abbondanti, ma suddividerla in tanti piccoli spuntini. Mangiare poco ma spesso infatti significa moltiplicare le sollecitazioni dovute all’ingerimento di grassi, carboidrati e proteine, riuscendo così ad aumentare la spesa energetica del proprio metabolismo dal sette fino al quindici per cento. L’importante è dunque mangiare senza eccessi in maniera sostanziosa e frammentata in almeno cinque pasti durante la giornata.

Ultimo consiglio, bisogna sempre assicurarsi che in ogni pasto, sia che si tratti di un pranzo o una cena o di un semplice spuntino, sia inserita un’adeguata dose di proteine. Questo accorgimento infatti è fondamentale per permettere al corpo di ottenere un recupero muscolare ottimale tra una seduta di allenamento e l’altra: ed aiuta anche ad evitare un’alimentazione eccessiva, visto che il processo di digestione delle proteine è più laborioso rispetto a quello di grassi e carboidrati e dunque contribuisce ad alimentare e prolungare la sensazione di sazietà. Queste quattro regole possono dunque permettere di ravvivare il proprio metabolismo proprio attraverso l’alimentazione, e dunque aumentare l’efficacia dei proprio allenamenti e del running.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure