Ad ogni runner il suo smartwatch: scegli il tuo preferito!

Ad ogni runner il suo smartwatch: scegli il tuo preferito!

- in CONSIGLIATI, STYLE
684
0

Smart, efficienti e di design: gli smartwatch possono rivelarsi un accessorio prezioso per l’allenamento, anche per i runner non professionisti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

Un tempo esclusiva delle forze militari, oggi ormai alla portata di tutti, i Gps sportwatch sono capaci di soddisfare le molteplici esigenze di allenamento di un runner di qualsiasi livello, garantendo un monitoraggio sempre più preciso dei ritmi di corsa e fornendo al tempo stesso modalità di allenamento più evolute. Se siete alla ricerca dello sportwatch che fa per voi ecco le ultime novità sul mercato, sia che siate alla ricerca di uno stimolo per liberarvi dalla sedentarietà, sia che vogliate tenere sempre sott’occhio i vostri progressi negli allenamenti giornalieri.

Apple “Watch Series 2”
È senza dubbio uno dei modelli più evoluti in circolazione: il gps integrato lo rende un device indipendente dallo smartphone, pertanto ci si può allenare in libertà senza la presenza ingombrante dell’iPhone ed è capace di fornire sul momento i parametri relativi a velocità, ritmo e distanza percorsa. È impermeabile sino a 50 m di profondità e possiede un cardiofrequenzimetro integrato, peculiarità che lo rende un ottimo fitness tracker. Monta il sistema operativo watchOS 3, e grazie al quadrante è possibile accedere alle app e ricevere o rispondere ad eventuali notifiche. Prezzo: da 439 €.

Suunto “Spartan Ultra”
Pensato per sportivi ed esploratori, questo smartwatch è realizzato a mano in Finlandia ed è progettato per resistere in qualunque condizione: la cassa infatti può essere in acciaio o in titanio, in base al modello, ed il display a colori è protetto da vetro zaffiro, immune a urti e graffi. Altitudine barometrica e bussola consentono inoltre di non perdere mai l’orientamento. Prezzo: da 649 €.

Polar “M600”
Questo marchio si è sempre distinto per il reparto cardio, ma con questo modello ha dato il meglio di sè: Polar M600 infatti è il primo smartwatch capace di monitorare la frequenza cardiaca dal polso e si basa sull’os Android Wear. Il sensore ottico HR per il rilevamento della frequenza cardiaca presenta ben 6 LED disposti circolarmente per garantire la massima precisione rispetto agli altri device da polso. Prezzo: 349 €.

TomTom “Runner 3 Cardio+Music”
Come i precedenti modelli questo device consente di portarsi appresso anche la propria musica, con ben 3 GB di storage per gli mp3. Presenta inoltre la nuova funzione “Esplora il percorso”, che permette al runner di tracciare i percorsi in tempo reale, grazie al giroscopio e alla bussola gps integrati. Non solo: il device dispone anche di 7 profili dedicati al supporto multisport per freestyle, nuoto, palestra, ciclismo e corsa. Prezzo: 249 €.

Garmin “Vivoactive HR”
Questo elegante dispositivo consente la misurazione del battito cardiaco dal polso ed è pensato per accompagnare il runner durante tutta la giornata: tiene traccia delle calorie consumate, delle distanze percorse e della qualità del sonno. È capace inoltre di riconoscere in automatico l’attività sportiva praticata. Prezzo: 269,99 €.

Geonaute “OnMove 220”
Ha un ottimo rapporto qualità prezzo e racchiude tutto ciò che può servire ad un atleta per monitorare la propria attività. Questo gioiellino targato Decathlon rileva infatti velocità, frequenza, andatura, calorie, distanza e frequenza cardiaca (con l’uso della fascia), oltre ad avere le funzioni base di sveglia, cronometro, Gps ed orologio. Prezzo: 89,99 €.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dopo la corsa? Una bella birra!

Per dissetarsi al termine di una corsa o