Alga wakame: tutte le proprietà e i benefici

Alga wakame: tutte le proprietà e i benefici

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
487
0

L’alga denominata wakame – per via delle sue proprietà – risulta benefica in modo particolare per le donne: scopriamo quali effetti positivi ha sull’organismo

L’alga wakame – il cui nome scientifico è Undaria Pinnatifida – si contraddistingue per il suo ricco contenuto di magnesio e calcio, minerali utili per prevenire l’osteoporosi, inoltre vanta spiccate proprietà diuretiche e per tale ragione è benefica in particolare per le donne che si trovano a dover contrastare gonfiori provocati dall’accumulo di liquidi. L’apporto di sali minerali è accompagnato da un’azione purificante, ed è consigliata alle persone che soffrono di stitichezza poiché agevola il transito intestinale

Questo tipo di alga è ricca di acidi grassi Omega3, presenti in alte concentrazioni, oltre – come già detto in precedenza – di sali minerali fra cui calcio, magnesio, ferro e selenio. Il suo contenuto calorico è basso e si rivela un eccellente spuntino poiché garantisce senso di sazietà senza però appesantire; la sua azione mantiene attivo il metabolismo e inoltre rallenta l’invecchiamento delle cellule. Alle sue proprietà si aggiunge poi la grande versatilità in cucina, che permette di utilizzare l’alga wakame in molti modi diversi.

Il suo impiego classico è nella tradizionale zuppa di miso che si prepara in Giappone, ma può essere sperimentata con successo anche in piatti diversi, come ad esempio le zuppe di verdure e di legumi, in ricette meno orientali e più europee. In genere si può acquistare secca (esiste però anche la versione surgelata) da reidratare in acqua per circa 10 minuti per poi aggiungerla durante la cottura alle altre pietanze.

L’alternativa alla reidratazione è l’utilizzo come condimento: dopo averla fatta seccare ulteriormente in forno per pochi minuti, la si può sbriciolare sui cibi per insaporirli come fosse una spezia. In questo modo si possono valorizzare le classiche insalate a base di verdure, godendo dei benefici che la wakame è in grado di assicurare. Nella versione surgelata, quest’alga può essere impiegata come insalata e accompagnata da mais, zucchine, semi di zucca, pomodori o peperoni, a seconda dei gusti; l’insalata a base di wakame può rivelarsi un pasto completo, leggero e nutriente.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure