Alimentazione: i cibi che un runner non deve mangiare mai

Alimentazione: i cibi che un runner non deve mangiare mai

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
3106
1

Attività sportiva e alimentazione vanno di pari passo: ci sono degli alimenti dai quali un runner deve tenersi sempre alla larga, vediamo insieme quali sono

Nella vita di un runner ci sono degli alimenti che non dovrebbero mai far parte del sua dieta giornaliera, poiché dannosi sia dal punto di vista dell’attività sportiva che per la sua salute. Per tale ragione questi alimenti non solo non devono comparire sulla tavola, ma vanno evitati anche al supermercato, tenendoli alla larga dal proprio carrello. Curiosi di sapere quali sono questi cibi? Eccoli nel dettaglio.

In cima alla lista della spesa da… non fare, troviamo i formaggini, le sottilette e tutti quei prodotti a base di formaggio che sembrano genuini e salutari poiché associati all’alimentazione dei bambini. In realtà genuini non lo sono affatto, poiché la qualità dei formaggi è piuttosto scadente dato che si tratta di prodotti che hanno subito numerose lavorazioni, fino ad essere fusi semplicemente per essere messi in commercio e smaltiti.

Ecco perché tali prodotti li deve evitare il runner ma soprattutto i più piccoli. Fra le bevande da non bere assolutamente troviamo il tè in bottiglia, un dannoso concentrato di zuccheri che ha davvero poco a che spartire con il tè, quello vero. Molto meglio, dunque, prepararlo direttamente in casa: il prodotto finale sarà decisamente più salutare di ciò che si trova negli scaffali del supermercato. Sempre in tema di zucchero, anche lo zucchero bianco andrebbe evitato, se non altro perché è presente in tanti di quei prodotti che è possibile assumerne in abbondanza quasi senza rendersene conto.

Meglio preferire i dolcificanti naturali e le alternative nel mercato non mancano: a partire dalla stevia, passando per il malto di riso e fino ad arrivare al succo d’agave. Insomma, per evitare lo zucchero bianco c’è l’imbarazzo della scelta! Dulcis in fundo – è proprio il caso di dirlo – ci sono le merendine: gustose e invitanti, per molti è difficile rinunciarvi, ma basterebbe guardare in che modo vengono preparate per far passare la voglia di mangiarle… Anche in questo caso, chiunque dovrebbe tenersene alla larga, ma soprattutto chi fa sport e i bambini.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

1 Comment

  1. Io aggiungerei anche biscotti, caramelle e cioccolatini..dolci pieni di zuccheri, coloranti e altre schifezze.
    Meglio farseli in casa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure