Allenamento all’alba o al tramonto: attenzione all’alimentazione

Allenamento all’alba o al tramonto: attenzione all’alimentazione

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
551
0
Fonte immagine: http://www.active.com/running/articles/world-run-day-faqs

Quando si pratica attività fisica non è importante solo cosa si mangia ma anche quando e come, a seconda dell’orario in cui si sosterrà l’allenamento

Fra i runner c’è chi preferisce allenarsi all’alba, prima di dare inizio alla giornata, e chi invece predilige il tramonto; l’alimentazione è un aspetto fondamentale poiché fornisce l’energia ai podisti per potersi allenare, ecco perché non è importante soltanto cosa si mangia ma anche come e quando, visto che l’alba e il tramonto sono due momenti della giornata molto diversi in cui praticare sport. Cosa deve mangiare chi si allena al mattino presto? E invece chi corre la sera? Vediamolo nel dettaglio.

I nutrizionisti sono concordi nell’affermare che il runner che va a correre all’alba può evitare di mangiare prima della seduta di allenamento, limitandosi a bere un bicchiere d’acqua; la normale colazione può essere fatta al rientro dalla sessione, oppure in alternativa ci si può affidare ad un estratto di frutta, che favorisce il reintegro dei sali minerali e delle vitamine. Nei giorni in cui si esce a correre all’alba, a cena è bene programmare un pasto a base di carboidrati, prevedendo anche pesce o legumi per l’apporto di proteine.

Silhouette of woman jogging at sunrise or sunset

Se invece si corre al tramonto, prima di cena, diventa indispensabile la merenda circa un paio d’ore prima della seduta; si può mangiare un frutto, ad esempio una banana oppure una pesca, o in alternativa un gelato, che sia sempre a base di frutta. Rappresentano valide soluzioni anche uno yogurt o, se si ha in programma una seduta lunga e impegnativa, una fetta di torta, che risulta più sostanziosa. In ogni caso bisogna tenersi alla larga da grassi e proteine, poiché richiedono tempi di digestione più lunghi.

Soprattutto in estate, chi corre alla sera tende a farlo il più tardi possibile – dunque dopo cena – nella speranza di trovare temperature più basse. Il pasto serale prima della corsa dev’essere a base di cereali e carboidrati e dopo aver mangiato è necessario attendere minimo un’ora e mezza o due prima di uscire a correre, in modo da non ritrovarsi ad allenarsi nel bel mezzo della digestione.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure