Allenarsi per il triathlon? Non è impossibile, basta organizzarsi

Allenarsi per il triathlon? Non è impossibile, basta organizzarsi

- in CONSIGLIATI, TRIATHLON
966
0

Impegni e triathlon sono conciliabili, ecco qualche consiglio

Il triathlon, oltre ad essere una delle più belle discipline sportive, è anche una delle più faticose ed impegnative in assoluto. Inutile negarlo: chi vuole fare triathlon, anche a livello amatoriale, deve impegnarsi per dare il meglio di sé nell’allenamento, in quanto altrimenti è fisicamente impossibile affrontare perfettamente una prova di nuoto, una di ciclismo ed una di corsa senza alcuna interruzione.
Molti atleti che hanno fatto, o che vorrebbero fare triathlon si pongono essenzialmente una questione, che spesso e volentieri è quella che spinge ad abbandonare la disciplina: come e dove trovo il tempo di allenarmi?
Per darsi al triathlon e riuscire con successo bisogna dedicarsi ad un punto essenziale: l’organizzazione. Spesso è l’organizzazione quello che manca agli aspiranti atleti di triathlon.

E’ vero, il triathlon chiede che gli si dedichi tempo, e l’unico modo per poter trovare dei momenti all’interno di una giornata lavorativa intensa e fra tanti impegni è sapersi organizzare. Organizzazione, quindi, deve diventare la parola chiave per chiunque voglia dedicarsi a questo sport, che dà tante soddisfazioni ma richiede anche sacrifici.
Detto questo, possono servire alcuni spunti per riuscire ad organizzarsi al meglio e per incastrare gli allenamenti nella propria giornata.
Il momento migliore, se ci si vuole allenare nel triathlon, rimane sempre il mattino.
Il perché è duplice: da un lato, svegliandosi un’ora prima al mattino, si riuscirà a recuperare del tempo che altrimenti non sarebbe possibile sacrificare nel corso della giornata. D’altro canto, durante il mattino si è pieni di energie e di positività: allenarsi per il triathlon è il modo migliore per cominciare (bene) la giornata, qualsiasi sia il suo proseguimento. 

Se sapete di essere sempre molto impegnati e dovete lavorare fino a sera, allenarsi il mattino è la migliore cosa che possiate fare. Basta puntare la sveglia un’ora prima e cercare di non andare a letto troppo tardi la sera.
Prima di allenarsi nel triathlon è bene fare una colazione completa, non troppo pesante: yogurt con cereali, una buona spremuta e non scordarsi mai che l’idratazione è fondamentale.
Lasciate passare almeno mezz’ora fra la colazione e l’inizio del workout per riuscire a digerire con calma.
Il triathlon è composto, come sappiamo bene, da tre diverse discipline. Come riuscire a gestirle tutte e tre? Si deve cercare sempre di pianificare l’allenamento settimanalmente: sarebbe impossibile (e distruttivo, fisicamente) provare a fare tutto lo stesso giorno.

Se fare nuoto durante la settimana sembra impossibile, per gli orari delle strutture o per una questione di tempo fisico, si può pensare di riservare la piscina al fine settimana.
I giorni in cui si ha più tempo (weekend, giorno libero della settimana) ci si dedica al ciclismo. In generale, bisognerebbe cercare di inforcare la bicicletta per almeno due ore, mattino o pomeriggio, un paio di volte alla settimana.
Infine la corsa, probabilmente quella più gestibile fra le discipline del triathlon. Sarebbe opportuno correre tutti i giorni, prima o dopo il lavoro, almeno mezz’ora o un’ora.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure