Biscotti alla tahina: energetici e gustosi

Biscotti alla tahina: energetici e gustosi

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
1596
0

Nella lista della spesa di un vero runner non deve mai mancare la tahina, salsa a base di semi di sesamo bianco che spesso si utilizza nelle diete vegane e vegetariane per la preparazione di molte ricette sane e gustose.
Nella cucina turca, greca e mediorientale la tahina è l’ingrediente principe per condire piatti come hummus e falafel: per la sua preparazione i semi vengono leggermente tostati, tritati e mescolati con dell’olio di sesamo. Il risultato è una pasta che somiglia al burro di arachidi, ma dalla consistenza più liquida e dal sapore molto simile alle noci, ma con una nota lievemente più dolce e meno tostata.

I semi di sesamo possono rivelarsi preziosi per l’alimentazione di un atleta poiché sono una miniera di energia e contengono minerali quali calcio, fosforo, ferro e magnesio, oltre alle vitamine del gruppo B, agli antiossidanti e agli acidi grassi Omega 3. Possono essere considerati inoltre dei validi sostituti dei latticini e contribuiscono a rinforzare il sistema immunitario, ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo e a prevenire l’osteoporosi. L’apporto calorico della tahina è notevole: parliamo di circa 600 calorie per 100 grammi di prodotto, ma ciò dipende anche dalle proporzioni di farina e olio che si impiegano per prepararla, dunque se si desidera un prodotto più leggero è consigliabile prepararla in casa.

La tahina, oltre ad essere impiegata come condimento nelle insalate e sulla carne, si può utilizzare anche per realizzare dei golosi dolcetti.
Allora perché non provare a realizzare dei biscotti? Morbidi all’interno, croccanti all’esterno, il loro gusto esotico li rende irresistibili al palato: saranno perfetti per la colazione e per dare una sferzata d’energia ed iniziare al meglio la giornata. La ricetta che vi proponiamo qui di seguito è di Yotam Ottolenghi, il famoso chef filosofo britannico, guru della cucina fusion, ed appartiene alla tradizione culinaria israeliana.

Ingredienti
270 grammi di farina 00, 140 grammi di burro a temperatura ambiente, 130 grammi di zucchero di canna, 110 grammi di tahina, una bacca di vaniglia, un cucchiaino di cannella fresca, 25 ml di panna fresca.

Preparazione
Lavorare con l’ausilio di un robot da cucina il burro per circa un minuto e mezzo sino ad ottenere una cremina. Aggiungere, mentre il robot è ancora in funzione, la tahina, la panna, la vaniglia ed infine la farina, a poco a poco. Fare amalgamare il tutto, impastando, per circa due minuti. A questo punto trasferire l’impasto su una spianatoia precedentemente infarinata. Modellare delle palline di pasta e schiacciarle un poco. Esercitare col dorso di una forchetta una pressione lieve su ogni pallina, appiattendola dolcemente in modo da formare una sorta di decorazione. Una volta terminato l’impasto disporre i biscotti crudi su una placca da forno precedentemente rivestita con della carta oleata, distanziandoli gli uni dagli altri di qualche centimetro e spolverizzandoli con la cannella. Infornare a 180 gradi e far cuocere per una ventina di minuti circa, a secondo del forno, e sfornare quando i biscotti avranno assunto un bel colore dorato. Lasciarli raffreddare prima di consumarli. Questi biscotti si mantengono buoni e fragranti per circa 12 se conservati all’asciutto, preferibilmente dentro dei barattoli in latta. Buona colazione runners!

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Running, ecco come inserire le ripetute nel proprio allenamento

Le ripetute rappresentano il miglior tipo di allenamento