Cinque regole d’oro per il runner che deve rimettersi in forma

Cinque regole d’oro per il runner che deve rimettersi in forma

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
536
0
sportDrink_2280175b

Al bando le bevande dolcificate, via libera a tè e proteine vegetali: ecco come smaltire i chili di troppo per tornare in pista più forti di prima.

L’inverno passa e se ne va lasciando dietro di sé qualcosa che un runner non può assolutamente sopportare: i chili di troppo. Per un atleta non si tratta di una questione meramente estetica, anzi. Perderli subito, dal punto di vista di un atleta dinamico e sempre in movimento, è fondamentale, perché la “ciccia” incide inesorabilmente sulle prestazioni. Smaltirli, se c’è la volontà di farlo, non è impossibile. Occorre rispettare una serie di regole d’oro, cinque per l’esattezza, per tornare in forma:
1) Il primo passo da compiere è quello di evitare quelle cattive abitudini alimentari che incidono negativamente sulla lotta ai chili in eccesso. Bisogna fare in modo di non superare l’apporto calorico giornaliero: uno studio recente ha rilevato, infatti, che ingerirne 200 in più al giorno potrebbe comportare addirittura un aumento di peso di nove chili in un anno. E quali alimenti extra che siamo abituati a consumare durante il giorno contengono una quantità di calorie tale da poter mandare all’aria la dieta? Le bevande zuccherate da passeggio, ad esempio, come il cappuccino, il caffè americano con aggiunta di aromi vari e così via. Meglio optare, allora, per il caffè classico, per il frappè o per un buon , che sono gustosi pur non attentando alla linea. E, soprattutto, possono essere zuccherati a proprio piacimento, mentre le bibite dolcificate contengono già di per sé una quantità di zucchero doppia rispetto a quella che i medici raccomandano di assumere nell’arco di tutta la giornata. Gli esperti consigliano, semmai, di fare uno strappo alla regola solo al termine di una gara, quando l’organismo ha bisogno di fare nuovamente scorta di energia;

Woman running away from sweets
2) La seconda regola d’oro del runner alle prese con problemi di peso è quella di bere molto prima di sedersi a tavola: l’American Journal of Clinical Nutrition sostiene che due bicchieri d’acqua a ridosso dei pasti facilitino il dimagrimento perché favoriscono il senso di sazietà. Con lo stomaco già pieno, la tentazione di rimpinzarsi sarà sensibilmente ridotta;

drink-run-e1463421229225
3) Questa stessa rivista afferma, inoltre, che un consumo eccessivo di carne possa comportare un drastico aumento di peso a lungo termine. Chi vuole dimagrire dovrebbe prediligere, invece, i cibi vegetali, che a parità di peso forniscono molte meno calorie. Il che non significa abbandonare le bistecche, ma mangiarne porzioni ridotte in abbinamento a cereali, legumi e verdura;

304605_577
4) La penultima regola d’oro riguarda le etichette degli alimenti confezionati: per perdere peso è necessario imparare a valutare i pro e i contro di un prodotto e scoprire, così, se sia effettivamente sano o meno;

Nutritional label
5) Altrettanto indispensabile è, infine, concentrarsi sui pasti, perché fare altro, mentre si mangia, equivale a non mangiare affatto. Pranzare mentre si legge o si guarda la tv innesca, automaticamente, una voglia malsana di calorie extra, perché è come se il cervello non si rendesse effettivamente conto del fatto che il corpo ha già ingerito qualcosa.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Running: come comportarsi dopo il parto

Il rapporto fra corsa – e attività fisica