Coi bracciali fitness ci si prende cura della salute

Coi bracciali fitness ci si prende cura della salute

- in CONSIGLIATI, STYLE
653
0

I braccialetti fitness tanto di moda fra gli atleti non servono solo a tenere conto delle performance, ma possono anche prevedere le malattie: ecco come

Risulta sempre più difficile vedere sportivi che si allenano senza un braccialetto fitness o uno smartwatch, diventati negli ultimi anni accessori quasi irrinunciabili per via delle loro numerose funzioni che aiutano a monitorare in modo costante e preciso gli allenamenti. La loro utilità però non si ferma a questo aspetto: grazie all’enorme quantità di dati che riescono a raccogliere, infatti, questi dispositivi da polso possono rivelarsi fondamentali per prendersi cura della salute, poiché in grado di prevedere le malattie.

Questo è ciò che sostengono i ricercatori della Stanford University, secondo cui sfruttando le informazioni sulle nostre condizioni fisiche memorizzate da tali dispositivi indossabili, si ha la possibilità di capire se il nostro stato di salute è buono oppure se possono presentarsi dei problemi. A supporto della loro teoria, i ricercatori hanno portato uno studio condotto per un anno su un gruppo di volontari a cui sono stati affidati smartwatch e bracciali fitness.

 smartband-700x500

Dopo aver analizzato tutti i dati raccolti nell’arco dei 12 mesi dell’esperimento, è stata riscontrata una correlazione fra dati non in linea e problemi di salute; a determinati valori non conformi sono corrisposti disturbi come infezioni alle vie respiratorie, stati febbrili e addirittura la malattia di Lyme. Sfruttando il lavoro di studio e analisi, i ricercatori hanno poi elaborato un software che, grazie ai dati forniti dai braccialetti fitness, è in grado di segnalare di quale patologia potrebbero essere sintomo i dati non a norma, arrivando quindi a “prevedere” le malattie.

Persino il diabete può essere previsto grazie agli smartwatch, analizzando attraverso il software il ritmo cardiaco, l’indice di massa corporea e la resistenza all’insulina. Si apre una nuova strada e un nuovo utilizzo per questo tipo di dispositivi una volta elaborati software precisi e completi, che dovranno limitare il più possibile il rischio di falsi allarmi. Certo, non si parla di sostituire il proprio medico con questo strumento, ma il braccialetto fitness può diventare un validissimo alleato per la tutela della salute.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

La regolarità è la chiave di un buon allenamento

Per diventare un vero runner, la costanza negli