Come allenarsi anche con il gran caldo

Come allenarsi anche con il gran caldo

- in CONSIGLIATI, TRAINING
449
0

Un vero runner non vorrebbe mai rinunciare al proprio allenamento, ma come fare quando il caldo si fa insopportabile? Ecco alcuni allenamenti “alternativi”

La stagione più calda sta volgendo al termine, eppure le temperature non accennano a diminuire: ci attendono ancora diverse settimane di caldo prima di poter dare il benvenuto all’autunno. Correre con le alte temperature è difficile e sconsigliato, se non si vuole mettere a repentaglio la propria salute; nei giorni di maggior calura sarebbe meglio rinunciare all’allenamento, ma tale ipotesi non è neppure presa in considerazione dai runner più irriducibili. Come fare, dunque, ad allenarsi nonostante il gran caldo? Esistono degli allenamenti “alternativi” che chi non riesce a stare fermo neppure un giorno dovrebbe provare.

L’allenamento a intermittenza viene utilizzato dai mezzofondisti per dare qualità al loro lavoro quando si concentrano principalmente su sedute a bassa intensità; consiste nel correre su brevi distanze – in linea di massima non superiori a 30-45 secondi – da alternare a recuperi anch’essi brevi, non superiori al mezzo minuto. Il recupero può essere effettuato sia camminando che stando fermi, in questo modo ci si potrà dissetare ed idratare con acqua in maniera adeguata ed evitare che la temperatura corporea, visto il gran caldo, si alzi in modo eccessivo.

Allenarsi su brevi salite consente di stimolare le aree muscolari poco o nulla coinvolte durante la corsa lenta tradizionale, migliorando così l’efficienza muscolare complessiva. Tutto ciò che serve sono salite di circa 60-80 metri su cui effettuare sprint o allunghi; la pendenza, preferibilmente, dovrebbe essere media o elevata. Il recupero fra un allungo (da fare ad alta intensità ma senza spingere al massimo) e l’altro lo si potrà effettuare nel tratto in discesa semplicemente camminando. Questo tipo di allenamento, inoltre, può rivelarsi utile per perfezionare la tecnica di corsa.

Infine è possibile puntare sul circuit training, ovvero esercizi dedicati al rafforzamento muscolare di arti inferiori, arti superiori e tronco; gli esercizi più indicati per un runner sono squat, affondi frontali, estensioni sugli avampiedi, addominali in tenuta e piegamenti sugli arti inferiori. Al termine di tali esercizi, si può effettuare una corsa di circa 5 o 10 minuti a media intensità, efficace per mantenere un buon livello di allenamento senza soffrire in modo eccessivo per via del caldo.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

5 sessioni di allenamento in piscina

Per trovare la migliore condizione fisica, è necessario