Come avere una falcata più potente? Con gli esercizi giusti!

Come avere una falcata più potente? Con gli esercizi giusti!

- in CONSIGLIATI, TRAINING
1112
0
Fonte immagine: http://www.runnersworld.it/esercizi-rafforzare-anche-glutei-migliorare-falcata-corsa-5483

Migliorare la falcata e renderla più potente è possibile grazie ad esercizi mirati, da svolgere senza necessità di attrezzi particolari: scopri quali sono

Con una falcata più efficiente e potente è possibile migliorare il gesto atletico della corsa e aumentare la propria competitività. Come si può fare per potenziare la falcata? Semplice, con esercizi mirati, che puntano a rafforzare i glutei e il “core”: vediamo insieme alcuni di questi esercizi. Uno dei più indicati è senza dubbio il “ponte”, che serve a potenziare i muscoli della parte inferiore della schiena e i glutei, rafforzando al contempo anche il core.

Si effettua sdraiandosi con la schiena a terra e piegando le ginocchia in modo da poggiare interamente a terra la pianta del piede, poi si solleva il bacino con l’obiettivo di formare un’unica linea retta che va dalle ginocchia fino alle spalle; questa posizione va tenuta per 30 secondi, quindi si torna alla posizione di partenza. L’esercizio va ripetuto per tre volte, mantenendo sempre la posizione per mezzo minuto.

gambe-corsa

Anche “l’allungamento Y” è un esercizio mirato per i glutei ma si effettua in piedi; si comincia creando una Y sul pavimento (è possibile disegnarla se si è all’aperto oppure realizzarla con nastro adesivo se ci si trova in casa) e ci si sistema poi al centro della Y poggiando il piede sinistro e rimanendo in equilibrio. Piegando il ginocchio sinistro, si allunga la gamba destra sugli “assi” che compongono la Y, prima quello centrale poi i due laterali, sempre ripassando per il centro. L’insieme di questi movimenti è una ripetizione e ne vanno svolte due da 10, prima con una gamba e poi con l’altra.

Infine vediamo i sollevamenti dell’anca, esercizio che punta a sviluppare l’abduttore dell’anca; si effettua stando in piedi, in posizione laterale, sul bordo di un gradino, appoggiando solo il piede sinistro. Quello destro si solleva seguendo il movimento dell’anca, fino a tenere i due piedi perfettamente affiancati, per poi abbassare di nuovo la gamba destra sempre con il movimento dell’anca. Da ripetere dieci volte per ciascun lato.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Uno spuntino… di corsa: ecco cosa mangiare prima di un allenamento

Si avvicina l’ora dell’allenamento quotidiano ma il vostro