Come preparare una gara sui 1000 metri

Come preparare una gara sui 1000 metri

- in CONSIGLIATI, TRAINING
358
0

I mille metri sono la distanza più adatta per le ripetute in cui l’obiettivo è quello di acquistare velocità: ecco come prepararle a seconda delle esigenze

Le ripetute sui 1000 metri sono quelle più utilizzate dai runner a qualsiasi livello, che siano esperti oppure principianti; il motivo è semplice, tale distanza infatti è la più adatta per lavorare sulla velocità e in particolare sviluppare quella alla soglia del lattato, che permette di correre più forte. Ovviamente i mille metri e le relative ripetute non sono uguali per tutti: chi prepara corse di distanza medio-lunga dovrà tenere un ritmo inferiore rispetto a chi invece li utilizza per allenarsi per gare brevi.

Il numero delle ripetute da sostenere può variare da un minimo di 4 ad un massimo di 10 a seconda del tipo di lavoro da svolgere; nelle settimane di scarico, ad esempio, oppure in prossimità della gara è meglio optare per un numero ridotto di ripetute negli allenamenti, mentre in fase di preparazione è possibile arrivare in maniera graduale a ripetere per 10 volte il chilometro. Il recupero tra una ripetuta e l’altra va svolto correndo a ritmo lento.

Couple running in New York – Sportive man and woman training outdoors

Il luogo più idoneo per allenarsi sulle ripetute è ovviamente la pista, che offre dei riferimenti precisi e consente dunque di lavorare in maniera “scientifica”; in alternativa, se si hanno a disposizione dei percorsi di cui si ha esatta certezza circa la lunghezza, ovvero un chilometro, ci si può affidare a quelli, a patto ovviamente che siano in piano, proprio come avverrebbe in pista. Per preparare una gara su breve distanza, non si deve eccedere con il numero di ripetute durante la preparazione.

Nel caso di una gara sui 1000 metri, le ripetute da inserire nelle sessioni all’interno del proprio programma di allenamento dovrebbero essere non più di 4-5, in modo da impostare il ritmo di gara e sviluppare la resistenza alla velocità. Il recupero può essere di 1 o 2 minuti, mentre il ritmo da tenere nelle ripetute è quello della gara o poco inferiore ad esso. Da non scordare, naturalmente, prima di ogni seduta un riscaldamento adeguato, che dev’essere ancora più accurato nel caso si debbano svolgere le ripetute, proprio perché particolarmente esigenti dal punto di vista fisico dato che sono formulate per superare quelli che sono i limiti dell’atleta in quel momento.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Trail: 10 consigli per correre in discesa più velocemente

Nelle gare di trail che comportano lunghi tratti