Come prevenire le vesciche ai piedi quando si corre

Come prevenire le vesciche ai piedi quando si corre

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
728
0

La formazione di dolorose vesciche nel piede è sicuramente uno degli inconvenienti più fastidiosi dell’allenamento e può persino incidere sulla sua qualità. Ecco qualche utile consiglio per prevenirle.

Le vesciche ai piedi si formano a causa di una combinazione di umidità e di attrito. Come è facile immaginare, l’umidità è causata dal sudore, mentre l’attrito si crea a causa di calzini o scarpe che sfregano sulla pelle. La vescica è una forma di autodifesa dell’organismo: in presenza di uno sfregamento eccessivo e costante il corpo crea una sorta di “cuscinetto” per mitigarlo formando una bolla piena di liquido, molto dolorosa. Per un runner incorrere in tale inconveniente è tanto comune quanto fastidioso. Fortunatamente esistono dei trucchi molto semplici per aiutarci a prevenire le vesciche. Vediamo quali sono.

Scegli le scarpe giuste. Uno dei modi migliori per prevenire le vesciche durante la sessione di corsa quotidiana è indossare le scarpe adatte. Vestire una calzatura pensata apposta per il running fa sicuramente la differenza rispetto al portare un qualsiasi paio di scarpe casual: le prime infatti sono pensate per adattarsi al gesto atletico. Va da sé che la scarpa deve calzare perfettamente, tenendo il piede fermo al suo interno e ben aderente, in modo da non generare eventuali sfregamenti. È importante inoltre imparare a scegliere la scarpa da running giusta in base alle necessità atletiche e alla propria postura, che siate runner neutri, supinatori o pronatori, altrimenti oltre alle vesciche si rischia anche di procurarsi infortuni e piedi doloranti.

Non trascurare la qualità delle calze. Anche la scelta delle calze è determinante per la prevenzione delle vesciche, poiché devono essere capaci di garantire un ulteriore supporto al piede. Inoltre, cosa ancor più importante, aiutano ad assorbire l’umidità e ridurre al minino l’attrito che può causare la formazione di bolle. Il suo ruolo principale è quello di “mediare” fra la pelle del piede e la scarpa, pertanto non ci si può accontentare di un paio di calzini qualunque: il piede deve essere mantenuto asciutto, tenendo lontana l’umidità creatasi attraverso il moto. Meglio prediligere dunque calze tecniche, traspiranti ed idrorepellenti.

Usa il nastro chirurgico. Secondo quanto dimostrato nel 2004 dallo Stanford University Medical Centre, il modo più efficace per evitare le vesciche tipiche di chi pratica il running è applicare del nastro adesivo chirurgico sulle parti che vengono sollecitate maggiormente. Ad affermarlo è stato il dottor Grant Lipman, che ha effettuato un test su ben 128 ultra maratoneti partecipanti alla “RacingThePlanet”: 250 km di corsa attraversando quattro deserti diversi, con prove di altissima difficoltà. A fine gara 98 ultra maratoneti su 128 non presentavano vesciche a fine corsa sui piedi protetti da nastro chirurgico. Sebbene sia un’invenzione ormai vecchiotta, risalente al 1845, il nastro adesivo chirurgico, facilmente reperibile ed economico, rimane una soluzione molto valida contro le vesciche, persino più di creme e costosi cerottini.

Il Team di Runningmania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure