Come scegliere ed acquistare gli integratori salini

Come scegliere ed acquistare gli integratori salini

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
682
0
Fonte immagine: http://www.intothefitness.com/integratori-di-sali-minerali-uso-e-consumo/

Il reintegro dei sali minerali è fondamentale per un runner, soprattutto nelle stagioni più calde. Serve però consapevolezza nell’acquisto degli integratori

L’estate – e in certe zone anche la primavera – è la stagioneregina” dell’attività fisica all’aperto: le alte temperature comportano però una maggiore sudorazione e di conseguenza la “necessità” di reintegrare i sali minerali persi nello sforzo fisico. Gli integratori salini diventano dunque preziosi per un runner, ma è necessaria una certa consapevolezza per scegliere i prodotti più adatti in base alle esigenze, senza cedere alle “lusinghe” dei messaggi pubblicitari che riguardano gli integratori per atleti.

A tal proposito è doverosa subito una precisazione: a prescindere dalla stagione, solamente per gli sforzi che superano le quattro ore è indispensabile reintegrare i sali perduti, mentre per gli sforzi più brevi tale reintegro non è affatto necessario ed è sufficiente della semplice acqua minerale. E, ovviamente, lo è ancora meno per le persone che conducono una vita in prevalenza sedentaria. Una distinzione importante è da fare riguardo integratori salini ed energetici: quelli sui quali ci concentriamo sono quelli salini, poiché nei secondi sono presenti aggiunte – come carboidrati o aminoacidi – tutt’altro che indispensabili.

integrartori-sport

Nella valutazione degli integratori salini bisogna prendere in considerazione i componenti, la genuinità degli ingredienti adoperati, l’assimilazione e il livello di apporto calorico. I componenti principali di questo tipo di integratori sono ovviamente i sali minerali, dunque magnesio, potassio e sodio (quelli ritenuti fondamentali), a cui si aggiungono calcio e in alcuni casi vitamine. Bisogna evitare gli integratori in cui sono presenti zuccheri in grande quantità, poiché non necessari e che aumentano inutilmente l’apporto calorico della bevanda.

Allo stesso modo vanno evitati i prodotti con dolcificanti (usati per sostituire gli zuccheri) e coloranti, in quanto poco genuini. Si dovrebbe puntare, inoltre, su integratori ipocalorici – consultando con attenzione l’etichetta nutrizionale – per limitare l’apporto calorico nel consumo di questo tipo di bevande. Infine la distinzione fra bevande isotoniche o meno ha poco senso: un’assimilazione rapida serve a poco quando si devono reintegrare i sali e al termine dell’allenamento si ha tutto il tempo per farlo. In sostanza, per gli integratori salini si deve badare ai sali minerali, stando alla larga da coloranti, zuccheri e dolcificanti, che non sono utili dal punto di vista del reintegro dei sali.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Come aumentare il fiato… senza correre!

È possibile aumentare il fiato senza correre? La