Consigli pratici per contrastare la fatica

Consigli pratici per contrastare la fatica

- in CONSIGLIATI, RUNNING
829
0

La fatica provata durante gli allenamenti è sempre molta. Non esistono rimedi per eliminarla del tutto ma per attenuare i suoi effetti si: vediamo quali sono.

Contrastare la fatica durante gli allenamenti non è certo una cosa semplice. Con la stanchezza si perde concentrazione, le forze vengono meno e la voglia di sedersi subito senza raggiungere l’obbiettivo stabilito è molto forte. Non esiste nessun metodo che elimini completamente la fatica e nessun rimedio miracoloso. Per raggiungere buoni risultati bisogna fare i conti con l’impegno costante e ovviamente, con una buona dose di stanchezza.
Ecco dunque a voi una guida da mettere in pratica all’occorrenza per combattere la fatica in maniera efficace, rivolta soprattutto agli appassionati di running.

f4b6dca0e2911082f0eb6e1df1a0e11d_XL

Dormire a sufficienza è la prima cosa da fare se si desiderano avere energie a sufficienza per affrontare lunghe sessioni di running. Dormire otto ore di seguito vi aiuterà a svegliarvi bene al mattino, riposati e pronti per qualsiasi evenienza. Se lavorate fino a tardi o dovete alzarvi sempre prima che il gallo canti al mattino e non riuscite mai a dormire per otto ore di seguito, riposate almeno sette ore consecutive: il minimo indispensabile. Al di sotto delle sette ore di sonno è molto probabile che la stanchezza arrivi appena iniziate a praticare un’attività fisica impegnativa.
Sapete che dormendo a sufficienza si assume anche una migliore postura e che lo sforzo compiuto affaticherà meno l’organismo proprio per questa ragione? La postura ottimale infatti consente di caricare molto meno il corpo con movimenti poco precisi e faciliterà nel recupero dopo l’allenamento.

ENDU-Corsa-e-fatica

 

Un altro trucco per combattere la stanchezza è lo zenzero. Questa radice viene adoperata da secoli nella medicina orientale per risolvere varie tipologie di problemi. Bevete una o due volte al giorno una tisana tiepida preparata con acqua calda, limone e zenzero grattugiato: è il toccasana per recuperare in fretta le energie perdute. Se la bevete dopo i pasti vi aiuterà a digerire senza farvi provare quella sensazione di stanchezza e appesantimento che solitamente inizia a farsi sentire dopo aver mangiato.

Ottimi per contrastare la fatica anche gli Omega3. Agiscono sul controllo delle citochine pro infiammatorie e alleviano i dolori muscolari. Potete assumerle mediante una corretta alimentazione arricchita con pesce fresco e appositi integratori.
Ricordate inoltre di bere sempre abbondantemente anche quando non avvertite la sete. Una buona idratazione influirà sulle vostre prestazioni sportive, migliorandole notevolmente.

Dopo ogni allenamento, concedetevi una pausa salutare immergendovi in una vasca d’acqua fredda. Non solo vi libererete dal sudore ma migliorerete notevolmente la circolazione sanguigna ed eviterete di sentire le gambe e le braccia pensati, prive di forze. Per mantenere a lungo gli effetti benefici del bagno freddo, procuratevi le creme dopo sport da applicare sulla pelle asciutta. Vi aiuteranno a recuperare rapidamente le energie e vi faranno sentire meno stanchi e appesantiti.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Come riprendere a correre più forti di prima dopo una lunga pausa

Non lasciamoci abbattere da uno stop prolungato: ecco