Correre col freddo: i trucchi utili per i runner

Correre col freddo: i trucchi utili per i runner

- in CONSIGLIATI, RUNNING
1261
0
Fonte immagine: http://www.ok-salute.it/benessere/la-corsa-in-inverno/

Siamo ormai in pieno inverno e difendersi dal freddo è fondamentale per chi corre: vediamo alcuni trucchi per non temere la stagione più fredda dell’anno

In inverno il runner deve fare i conti con una serie di condizioni climatiche che lo possono scoraggiare: correre con temperature spesso prossime allo zero, vento gelido, pioggia, neve e ghiaccio sulla strada non è il massimo, e rinunciare alla sessione può sembrare l’idea più valida. Tuttavia, le condizioni meteo avverse non sempre rappresentano un ostacolo: i trucchi per difendersi in modo efficace dal freddo esistono, ecco quali sono.

Un runner in inverno deve concentrarsi soprattutto sulle estremità: questo significa proteggere dal freddo piedi, mani e testa che insieme disperdono circa il 70% del calore del nostro corpo. Perciò sono indispensabili berretti, guanti e calzini termici, tutti rigorosamente in materiale tecnico, che trattiene il calore e allo stesso tempo è traspirante. In caso di forte vento, un suggerimento utile prevede che si corra controvento nella prima parte dell’allenamento, quando si è freschi, e a favore invece nella seconda parte, quando la stanchezza è maggiore e soprattutto si è più sudati; così facendo, si evita di esporsi alle folate e diminuisce la percezione del freddo

D’estate, con il caldo, è più “facile” bere, mentre con le temperature basse può capitare di dimenticarsi di idratare correttamente l’organismo: grave errore da non commettere, bere in modo adeguato è indispensabile anche in inverno. L’abbigliamento è ciò che protegge il podista dal freddo, ma non bisogna esagerare poiché sudare eccessivamente non fa affatto bene. Il consiglio è dunque quello di vestirsi a strati, ed esempio con una maglia in polipropilene, una felpa tecnica e una giacca in Gore-tex che ripara da vento o pioggia. Decisamente sconsigliato il cotone: trattiene il sudore e si raffredda rapidamente.

maltempo

Nelle ore di luce le temperature sono più alte e dunque è meglio correre in quegli orari per sentire meno il freddo; si corre nelle ore di buio solo se non ci sono altre alternative. Infine, in caso di neve sul fondo stradale è indispensabile attrezzarsi con le calzature adatte, puntando su scarpe da trail; l’unico vero ostacolo per la corsa invernale è rappresentato dalle strade ghiacciate, insidiose e pericolosissime poiché si rischia la caduta quasi ad ogni passo. In mancanza di percorsi alternativi non ghiacciati, è meglio rimandare la sessione a quando le strade saranno meno infide.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Come riprendere a correre più forti di prima dopo una lunga pausa

Non lasciamoci abbattere da uno stop prolungato: ecco