Correre in Spagna, i posti più suggestivi

Correre in Spagna, i posti più suggestivi

- in CONSIGLIATI, RUNNING
1862
0

La Spagna si presenta come un paese dalle mille peculiarità, sia geografiche che culturali, che la rendono un territorio unico e molto visitato da turisti e sportivi provenienti da ogni parte del mondo. Sono principalmente le caratteristiche geologiche però ad attirare ogni anno migliaia di runner e appassionati di corsa verso la penisola Iberica, che offre infatti innumerevoli percorsi e tragitti immersi in panorami davvero mozzafiato.

Tra i luoghi prediletti e più conosciuti dagli amanti della corsa troviamo le “Vie Verdi della Spagna“, antichi tracciati ferroviari oramai in disuso utilizzati dagli amanti del running, del trekking e del cicloturismo e apprezzati per la facilità di accesso, la comodità e soprattutto la sicurezza. Su tutto il territorio spagnolo esistono più di 115 percorsi per un totale di quasi 2500 km interamente percorribili. Questi sentieri attraversano l’intero paese sia nell’entroterra che sulla zona costiera, con lunghezze variabili dai 5 km fino ai 100 km per soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di atleti.

Per tutti gli amanti delle corse podistiche e delle maratone la Spagna propone una serie di eventi organizzati annualmente e riconosciuti a livello mondiale. Tra le competizioni più conosciute ed apprezzate troviamo la “Transgrancanaria” che si svolge nel mese di Marzo sull’omonima isola ed appartiene alla categoria delle Ultra-trail. Un percorso di circa 125 km della durata di 30 ore fino a raggiungere il punto più alto a circa 1938 metri slm, a cui partecipano circa 1400 atleti. Per rendere la competizione accessibile a tutti sono comunque stati creati percorsi alternativi più brevi che vanno da un minimo di 17 km fino a 85 km, oltre che punti di ristoro e di assistenza medica per tutti i podisti.

Per i più preparati vi è la possibilità di partecipare invece alla “Transvulcanica“, organizzata nel mese di Maggio sull’isola di La Palma e considerata una delle ultra-maratone di montagna più difficile ma allo stesso tempo più famosa di tutto il paese. Il percorso si snoda su 73,3 km e un dislivello di 4,415 metri lungo la Ruta del Bastòn nel Parco nazionale La Caldera de Taburiente e offre agli occhi dei partecipanti un panorama unico al mondo, immerso nelle bellezze naturali dell’isola. Ogni anno sono circa 3200 i partecipanti all’evento, anche se proprio per permettere a tutti di competere vengono organizzate sulla stessa tratta una maratona di 44 km, una mezza maratona di 24 km e una Vertical kilometer di 6 km. Lungo il tragitto sono organizzati punti di ristoro e di assistenza medica per tutelare nel migliore dei modi tutti i partecipanti.

I runner professionisti inoltre possono partecipare anche alla famosa “Pyrr del 4” gara podistica molto conosciuta ed apprezzata nel paese,in unica direzione, che si snoda lungo la Sainte-Engrace-Pyrénéés Atlantique, 186.46 km a cavallo tra la Spagna e la Francia attraversando in parte la catena dei Pirenei. Adatta sicuramente agli amanti della natura e a tutti gli sportivi desiderosi di mettersi in gioco fino a sfidare i propri limiti.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Running, ecco come inserire le ripetute nel proprio allenamento

Le ripetute rappresentano il miglior tipo di allenamento