Corsa e ciclismo: la diversità fa la forza

Corsa e ciclismo: la diversità fa la forza

- in CONSIGLIATI, TRIATHLON
2067
0

Corsa e ciclismo sono due attività profondamente differenti, eppure possono diventare complementari nell’allenamento di un runner: vediamo in che modo

Il running e il ciclismo sono due discipline in apparenza molto distanti: in concreto, oltre alle differenze, hanno anche diversi punti in comune e non soltanto perché entrambe sono attività che compongono, insieme al nuoto, le gare di triathlon. Fra le diversità ci sono il tipo di impegno a livello fisico e la meccanica del movimento, oltre al fatto che nel ciclismo si utilizza un mezzo, la bici, assente invece nella corsa. 

Allo stesso modo è differente la tipologia di impegno muscolare, la forza che viene impiegata e il consumo energetico. In termini di sforzo, si tende a considerare tre ore di bici equivalenti a un’ora di running, naturalmente se ci si riferisce al ciclismo da strada, poiché con la MTB il discorso è diverso e lo sforzo fisico superiore. Corsa e ciclismo possono essere però complementari e un runner può inforcare la bici per allenarsi diversamente ma in maniera ugualmente proficua e facendo del lavoro mirato per la sua attività principale.

Nello specifico, il ciclismo può essere molto utile per un runner in caso debba recuperare dopo un infortunio, insieme alla corsa da svolgere in acqua per mantenere la meccanica e l’”abitudine” al gesto atletico. In questo caso, il lavoro da svolgere in bici si basa sull’attività aerobica a ritmo blando, quindi delle sessioni con percorsi lunghi da affrontare con rapporti leggeri.

Tri

Non solo rieducazione post-infortunio, però: le sessioni in bici si rivelano efficaci anche per diversificare l’allenamento e non sovraccaricare con la corsa determinate parti del corpo (in particolare i tendini e i legamenti). Sono diversi gli atleti di alto livello che combinano corsa e bici durante le loro sedute settimanali; per chi si allena 4 o 5 volte alla settimana, pianificare un’uscita in bici può essere estremamente utile. In ogni caso, è consigliato inserire il ciclismo nel programma di allenamento al di fuori del periodo agonistico.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Allenamenti… alternativi per migliorare

Il miglioramento passa dalla costanza e dall’applicazione, ma