Distorsioni: quali gli esercizi per proteggersi?

Distorsioni: quali gli esercizi per proteggersi?

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
417
0

La distorsione è un infortunio traumatico che può verificarsi a danno di una qualsiasi delle articolazioni del corpo. Per i runners le distorsioni più frequenti sono quelle alle caviglie e alle ginocchia. Per evitare questo tipo di infortuni è importante inserire, nel proprio allenamento, degli esercizi di prevenzione con lo scopo di rinforzare la muscolatura e la resistenza di tendini e legamenti.

A questo scopo sono stati creati degli appositi esercizi di ginnastica propiocettiva: essa ha lo scopo di allenare il corpo a rispondere velocemente in situazioni particolarmente destabilizzanti come, ad esempio, la caduta. Il primo passo prevede di raggiungere una corretta distribuzione del peso corporeo per migliorare anche il vostro equilibrio. Superato questo passaggio si possono cominciare ad utilizzare dei piccoli strumenti che simulano superfici instabili: i più utilizzati sono le tavolette, i piani circolari e le semisfere. L’atleta dovrà tentare di mantenere l’equilibrio e in questo modo i tendini e i legamenti interessati lavoreranno verso un veloce miglioramento della resistenza e della forza. Usando degli appositi cuscini propiocettivi si possono infine creare dei veri e propri percorsi su cui bisognerà essere in grado di camminare con facilità e senza perdere l’equilibrio.

Altro esercizio fondamentale per proteggersi dalle distorsioni è quello che riguarda il rinforzo muscolare. Con un semplice elastico potrete lavorare per rinforzare i muscoli della caviglia dosando la resistenza: ad esempio con l’elastico fissato ad un supporto passate un estremo intorno al collo del piede e portate la punta verso di voi. L’elastico è utile anche per il rinforzo dei muscoli adduttori e abduttori responsabili della stabilità del ginocchio.

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Si dimagrisce anche correndo con il freddo?

Sono in tanti a pensare che per perdere