Ecco perchè la corsa genera benessere per il tuo cervello

Ecco perchè la corsa genera benessere per il tuo cervello

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
1748
0

La corsa migliora le prestazioni cerebrali, aumenta la produttività, aiuta ad affrontare i problemi e a superare con successo tutte le difficoltà

Quando si accumula lo stress si cerca sempre il modo migliore per scaricare la tensione e riacquistare tranquillità. Le soluzioni per far ciò sono tante. L’evasione dalla routine può essere efficace se ci si dedica allo svago, ma anche questo spesso non basta.
La soluzione migliore è uscire all’aria aperta e fare una bella corsa

La corsa infatti consente al corpo di star bene sia fisicamente che mentalmente. Comporta grandi benefici a livello di umore e produce numerosi effetti positivi a livello cerebrale, che per la maggior parte non sono ancora stati scoperti.
Avrai mille buoni motivi per cui ti piace correre, ma ora puoi considerare anche i seguenti.

La corsa combatte lo stress
Com’è noto, qualsiasi attività fisica praticata almeno 30 minuti consecutivi determina l’aumento dei livelli di noradrenalina, serotonina, dopamina e delle endorfine: questi sono dei neurotrasmettitori che contrastano ansia e depressione.
Per chi soffre di questi problemi non c’è cura migliore dell’attività fisica e quindi della corsa.

Aumenta il tasso di concentrazione
Durante la corsa aumenta l’afflusso sanguigno al cervello, che migliora le sue funzionalità e di conseguenza aumenta la concentrazione. Molti medici suggeriscono di correre la mattina, prima di iniziare le normali attività quotidiane come il lavoro.
Un fisico meno stressato aiuta notevolmente la produttività ed incrementa la propria autostima.

Migliora la memoria
Grazie allo studio più approfondito del cervello, si è rilevato che anche le sue cellule sono soggette ad essere ricambiate. In passato si pensava che queste morissero gradualmente con l’avanzare dell’età. Ad un certo punto si è scoperto che le cellule dell’ippocampo potevano riprodursi. Questa parte del cervello è legata ad importanti funzioni cerebrali, tra cui la memoria. La corsa è un’attività fisica che stimola il ricambio cellulare nell’ippocampo e rafforza la memoria.

La corsa migliora l’efficienza cerebrale
Grazie ai diversi risultati delle ricerche sul rapporto tra attività fisica e cervello, si è giunti a delle conclusioni molto interessanti.
La riduzione dello stress, maggiore distensione e serenità aiutano la memoria ad essere più vivida. Di conseguenza, i problemi della quotidianità così come quelli più a lungo termine, vengono affrontati dal cervello con maggiore velocità ed efficacia.
Questo organo ha diversi livelli e meccanismi di funzionamento, molti dei quali non sono immediatamente evidenti alla nostra coscienza. Ci si riferisce ad esempio a come istintivamente reagisce nella valutazione di scenari complessi e nel prevedere gli sviluppi. É uno strumento elastico, capace di funzionare contemporaneamente a diversi livelli di logica e velocità. Per tale motivo, le comunicazioni al suo interno viaggiano in maniera velocissima e reattiva: tanto più è allenato tanto più è veloce nelle sue funzioni. Un cervello allenato trae il massimo vantaggio dall’attività fisica, che come si sa favorisce un generale benessere fisico.

alimentazione-cervello

Il detto ‘mens sana in corpore sano‘ non è solo una generica affermazione. Se il benessere fisico dipende molto dall’attività fisica, allora anche il benessere del cervello rientra in questa dipendenza.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure