Far risaltare i muscoli senza ingrassare: è possibile?

Far risaltare i muscoli senza ingrassare: è possibile?

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
8454
0

Avere un corpo con dei muscoli ben definiti e senza neppure un filo di grasso è il sogno di una buona fetta di persone che praticano sport a livello amatoriale, per le quali l’obiettivo è spesso “apparire” sportivi più che esserlo. Muscoli ben in evidenza, dunque, anche se non “pompati” in maniera eccessiva e massa grassa ridotta al minimo. È possibile? Prima di addentrarci in una risposta, è bene sapere alcune cose a livello teorico sul funzionamento del nostro organismo, anche per smentire le convinzioni radicate negli sportivi meno esperti.

Per ottenere una crescita a livello muscolare bisogna affidarsi solo alle proteine: sbagliato, o meglio, non del tutto corretto. Certo, le proteine da questo punto di vista sono importanti, ma solo in relazione agli ormoni anabolizzanti, siano essi naturali o sintentici. Il quadro ormonale ha un’elevata importanza: in giovane età la produzione di ormoni è maggiore, ed ecco spiegato perché un adolescente riesca a mantenersi magro con più facilità rispetto ad un adulto, che assumendo proteine in gran quantità potrà aumentare la massa muscolare, ma anche quella grassa.

Attraverso l’allenamento si può incrementare la produzione di ormoni anabolici, entro dei limiti ben definiti (ecco perché in certe attività come il body building si ricorre a sostanze non naturali) e sempre attraverso l’esercizio fisico è possibile ridurre la massa grassa, andando a bruciare i grassi presenti nell’organismo. Se si punta alla riduzione della massa grassa, le attività di tipo aerobico sono quelle più adatte poiché consentono di smaltire i grassi, ma di contro l’attività aerobica non favorisce la crescita muscolare, e questo spiega perché chi pratica corsa non abbia una muscolatura pronunciata.

L’equilibrio fra muscoli evidenti e definiti e assenza di grasso è molto sottile, e a dimostrarcelo sono esempi che abbiamo sotto gli occhi durante manifestazioni sportive quali Europei o Mondiali di atletica e Olimpiadi. I corridori sono atleti magrissimi e con una muscolatura poco evidente, i lanciatori del peso hanno invece muscoli gonfi, ma fanno i conti anche con una massa grassa consistente, che rende la muscolatura assai poco definita. Chi desidera una crescita muscolare evidente, insomma, dovrà fare i conti con la presenza del grasso.

Ogni individuo ha poi un limite, oltre il quale sarà impossibile non avere massa grassa di pari passo con l’incremento della muscolatura, se non ricorrendo a pratiche illecite. Ma lo scopo dell’attività fisica e dell’allenamento è in primis la ricerca della salute, per cui ricorrere a sostanze dopanti sarebbe un controsenso, dato che il doping rappresenta un pericolo per la salute. Lo sviluppo muscolare massimo si ottiene con un 12% di massa grassa, e oltre questo limite non si può andare se non ricorrendo ad artifizi di tipo chimico.

Come detto in precedenza, il grasso è penalizzante nella corsa (poiché aumeta il peso che un runner deve trasportare durante la prova) ma non lo è negli sport di forza, che richiedono un trasferimento di energia ad un oggetto, come ad esempio nel lancio del disco o del peso. Il grasso aiuta a creare “massa” e questa risulta addirittura determinante in sport come il pugilato (almeno per quel che riguarda i pesi massimi), la lotta o il sumo, dove bisogna evitare di essere “spostati” dall’avversario e dunque oltre alla massa muscolare è indispensabile anche quella grassa, per impedire all’avversario di prevalere.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Come aumentare il fiato… senza correre!

È possibile aumentare il fiato senza correre? La