Gli abbinamenti a tavola più salutari per il nostro organismo

Gli abbinamenti a tavola più salutari per il nostro organismo

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
796
0
Fonte immagine: http://fitnessslover.blogspot.it/2015_07_01_archive.html

Gli alimenti che abbiamo tutti i giorni sotto gli occhi possono essere abbinati per renderli ancora più salutari: ecco che cosa consiglia la scienza

Gli studiosi hanno rivelato che combinando alimenti diversi è possibile aumentare i loro effetti benefici sulla nostra salute, grazie alla sinergia che si crea fra loro. Ma quali sono questi abbinamenti super-salutari messi a punto dalla scienza per il nostro benessere? L’unione fra ferro e vitamina C permette all’organismo di assimilare al meglio questo minerale così importante, la cui carenza può provocare anemia e ossigenazione insufficiente dei muscoli.

Ecco perché possono essere utili pasti in cui sono presenti in buone quantità ferro (meglio se di origine vegetale) e vitamina C, come ad esempio spinaci o rucola con qualche goccia di limone, oppure da abbinare con succo d’arancia. La vitamina C è fondamentale nel migliorare l’assorbimento pure nel caso dei polifenoli, efficaci antiossidanti. Per questo una scorza di limone è l’accompagnamento più indicato per il tè verde, particolarmente ricco di polifenoli. emotifoodcibo-1170x658

Questa tipologia di antiossidanti assicura benefici a livello cardiovascolare, è in grado di svolgere funzione preventiva nei confronti dei tumori e riduce il colesterolo. Un’accoppiata altrettanto valida è quella composta da vitamina A e grassi sani; questa vitamina è infatti liposolubile, ciò significa che viene assimilata meglio dall’organismo se consumata insieme a grassi sani, nello specifico gli acidi grassi omega3 presenti nel pesce, nella frutta secca, nei legumi, nell’olio d’oliva e nell’avocado. Tali alimenti vanno abbinati con quelli ricchi di vitamina A, ovvero i cibi “arancioni” (carote in primis, melone, zucca etc.).

Infine, grandi effetti benefici vanta la combinazione fra calcio e vitamina D; il primo è importante non solo per le ossa ma anche per il funzionamento del cervello, e la sua assimilazione è favorita dalla vitamina D. Sono ricchi di calcio sia i latticini che alcuni tipi di verdure come i broccoli e le verdure a foglia, a cui si aggiungono la frutta secca e i semi. La vitamina D invece può essere trovata in abbondanza nel pesce e nei tuorli d’uovo.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dopo la corsa? Una bella birra!

Per dissetarsi al termine di una corsa o