I cibi alleati della pelle

I cibi alleati della pelle

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
176
0

Una pelle idratata, morbida ed elastica è una componente essenziale della bellezza e indice di benessere fisico. Vediamo quali sono i cibi che ci aiutano a mantenere la pelle al top.

Si ha la tendenza a pensare alla salute della pelle solo quando è il momento di esibirla, ossia nel periodo estivo. Per quanto in ritardo, però, è possibile aiutare l’epidermide anche se il caldo è già iniziato, inserendo nella dieta dei cibi che sono dei veri e propri alleati dell’estetica e del benessere del nostro corpo. Iniziamo con l’acqua, che non è un cibo ma rappresenta una componente fondamentale per la nostra salute, in particolar modo d’estate. Ne va bevuta molta, almeno 1,5 litri al dì, evitando di assumerla troppo fredda e diluendola in tutto l’arco della giornata. Per darle un po’ di sapore, usate questo “trucchetto”: tagliate una fetta di limone e riducetela a triangolini, poi immergeteli nella bottiglietta da mezzo litro d’acqua (che dovreste sempre portare con voi). Il limone disseta, dà un buon sapore all’acqua e rinfresca l’alito, inoltre svolge importanti funzioni antibatteriche e detox. Restando in tema di agrumi, abbondate con la frutta contenente vitamina C, come: kiwi, fragole, arance, pompelmi e ribes neri.

Questo nutriente essenziale per il nostro organismo svolge anche una funzione importantissima per la pelle perché stimola la produzione di collagene, rallentando in tal modo l’invecchiamento cutaneo. Inoltre, l’acido ascorbico è un potente antiossidante e contrasta l’azione dei radicali liberi. Sono degli efficaci antiossidanti anche le verdure, in particolare quelle con foglie verde scuro (spinaci, broccoli, lattuga e cavolo verde) e gli ortaggi colorati (peperoni rossi e gialli, cavolo rosso, zucca gialla, pomodoro, carote arancione scuro e barbabietola rossa). Con un carico di questi alimenti, assicurerete sempre un’adeguata idratazione alla vostra pelle, scongiurando così l’insorgenza delle antiestetiche rughette conseguenti all’esposizione al sole. Non va dimenticato nemmeno il ferro, di cui è bene arricchire le scorte per garantire un’adeguata irrorazione sanguigna alle cellule epiteliali: abbondano di ferro i frutti di mare, i gamberetti e le sardine, ma anche la carne rossa e i legumi, i semi di zucca e gli asparagi.

 

 

Il pesce va consumato regolarmente anche per la presenza degli acidi grassi insaturi Omega 3 e 6, la cui funzione, su epidermide e capelli, è importantissima. Una carenza di questi elementi provoca la secchezza della pelle e l’indebolimento, con possibile successiva perdita, dei capelli. Gli Omega 3, in particolare, riducono notevolmente le lesioni cutanee, proteggono dall’azione degli agenti atmosferici e stimolano la formazione del film idrolipidico che difende e idrata l’epidermide. Potete reintegrare le scorte di Omega 3 anche facendo uno spuntino con pistacchi, noci e arachidi, nonché consumando, almeno due volte la settimana, salmone, pesce spada, tonno e pesce azzurro. Questi ultimi alimenti, tra l’altro, contengono la vitamina B3, che mantiene efficienti i vasi sanguigni e rinforza la cute. Per avere una pelle liscia e sana, assicuratevi anche di stimolare la produzione di cheratina, la proteina che protegge e rinvigorisce pelle e capelli: ne sono molto ricchi i latticini, le carni magre, le uova e le mandorle.

 

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure