I consigli per dimagrire correndo

I consigli per dimagrire correndo

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
379
0

Correre è un ottimo esercizio fisico in fase di dimagrimento. Ad ogni chilometro di corsa si perde, infatti, una caloria per ogni chilogrammo di peso.

Ad esempio, una persona di 60 kg brucia circa 60 kcal per ogni chilometro percorso correndo. Per consumare grassi e ottimizzarel’allenamento è opportuno allenarsi alla giusta intensità: l’uso del cardiofrequenzimetro consente di evitare il rischio di allenamento eccessivo o insufficiente, potenziando i risultati della corsa stessa. Per poter dimagrire, infatti, si deve attivare il metabolismo aerobico, consumando cosìgrassi, carboidrati ed aminoacidi. Per far sì che l’allenamento sia effettivamente aerobico la durata deve essere superiore ai 20 minuti e l’intensità di corsa deve essere relativamente bassa e costante.
Allenamento a digiuno

L’allenamento a digiuno viene spesso promosso come metodo per dimagrire, perché si pensa che il digiuno, soprattutto al mattino, comporti una condizione del metabolismo che favorisce il consumo di grassi rispetto a quello dei carboidrati. Al mattino, infatti, ci sarebbe una leggera ipoglicemia e le scorte di glicogeno sarebbero ridotte rispetto ad altri momenti della giornata, favorendo il consumo di grassi. E’ stato dimostrato, però, che le prestazioni dell‘organismomigliorano nel tardo pomeriggio e che l’esercizio fisico svolto al mattino e a digiuno è controproducente per un allenamento di qualità, perché i muscoli e le strutture legamentose sono meno elastiche e più soggette a infortuni.

Tapis roulant

Ci sono più motivi per correre sul tapis roulant: dimagrire, allenare il proprio fisico, migliorare la capacità di resistenza a sforzi cardiaci, tonificare le varie zone “critiche” del corpo come pancia,addome, gambe e glutei. Buoni risultati si ottengono camminando a passo spedito 30 minuti algiorno. Alternando, però, una seduta dedicata al dimagrimento con una dedicata allatonificazione 3 volte alla settimana per 40-50 minuti a seduta, i risultati ottenuti saranno ottimali e visibili già in breve tempo.


Bicicletta

Andare in bici potenzia tutti i muscoli, aiuta cuore e polmoni, allontana gli acciacchi dell’età, migliora la postura. Un’attività aerobica regolare a bassa intensità, svolta mantenendo unafrequenza cardiaca tra il 70% e l’85% della frequenza cardiaca massima, permette la riduzioneprogressiva dell’adipe, il controllo di glicemia, livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Per quanto tempo è necessario andare in bici se si vuole dimagrire? L’allenamento costante

migliora le capacità di consumare grassi e risparmiare zuccheri: pertanto è sufficiente usarla per andare al lavoro, oppure per fare tutte le commissioni necessarie della giornata.

 

 

http://www.tantasalute.it/articolo/dimagrire-correndo-programma-e-consigli-per-perdere-peso-velocemente/45137/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dopo la corsa? Una bella birra!

Per dissetarsi al termine di una corsa o