I giusti consigli per mantenersi in forma

I giusti consigli per mantenersi in forma

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
587
0

Mantenere una corretta forma fisica non è solo una questione di estetica, ma soprattutto di salute: ecco i consigli utili per farlo nella maniera migliore

Rimanere sempre in perfetta forma è il sogno di tutti (o quasi) e farlo è importante non solo per quel che riguarda l’estetica, ma soprattutto per ragioni di salute. Per mantenersi in forma non è necessario sfinirsi con gli allenamenti, bastano pochi accorgimenti per allenarsi nella maniera più adeguata e seguendo i giusti consigli sarà possibile farlo senza troppa fatica.

La qualità è meglio della quantità: in questo caso significa che un allenamento breve ma condotto ad intensità elevata è più efficace di un allenamento lungo a ritmi blandi, poiché consente di bruciare una quantità maggiore di calorie. Sembra scontato, eppure se si ripete in continuazione che è necessario bere molta acqua un motivo ci sarà: una maggiore idratazione agevola il lavoro dell’organismo nello smaltimento delle scorie. 

L’acqua, inoltre, può essere affiancata dal tè verde, una bevanda che aiuta a bruciare i grassi e vanta importanti proprietà antiossidanti. Un’alimentazione che faciliti l’eliminazione dei grassi e favorisca lo sviluppo della massa muscolare deve basarsi principalmente sulle proteine; per fare un esempio, un individuo di 80 kg che vuole allenarsi per incrementare la propria massa muscolare, dovrebbe inserire nella propria dieta circa 160 grammi di proteine al giorno.

La costanza nell’attività fisica è fondamentale: correre, o anche solo camminare, tutti i giorni permette al fisico di mantenersi in salute e di bruciare calorie. Allo stesso modo è imprescindibile un adeguato riposo, che preveda 8 ore di sonno al giorno per agevolare l’incremento di leptina, una proteina che a bassi livelli fa aumentare la sensazione di appetito.

Mantenere attivo il metabolismo è di grande importanza, perciò bisogna evitare di rimanere seduti troppo a lungo (più di 4 ore); ecco perché al lavoro è necessario spezzare le lunghe ore in cui si resta seduti con delle pause nelle quali si cammina e ci si muove, anche solamente per 10 minuti. Infine, affidarsi a piccoli spuntini fra i pasti principali serve ad evitare di arrivare a tavola eccessivamente affamati, con il rischio di abbuffarsi di cibo vanificando il lavoro fatto a livello fisico.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure