I motivi per cui vale davvero la pena correre

I motivi per cui vale davvero la pena correre

- in CONSIGLIATI, RUNNING
1411
0

C’è chi è affascinato dalla corsa, ma non trova “l’ispirazione” giusta per cominciare: ecco alcuni motivi per cui vale la pena dedicare tempo al running

Il running è un’attività che può essere alla portata di tutti, ecco perché in tanti ne sono affascinati ma spesso lo guardano con un po’ di timore: a volte, però, basta trovare una piccola spinta motivazionale, o l’ispirazione giusta, per lanciarsi, scoprendo poi che era la scelta giusta e quasi rimpiangere di non averlo fatto prima. Per tutti quelli che hanno bisogno di una “spintarella” per cominciare a correre, ecco alcuni motivi per i quali vale davvero la pena dedicare un po’ del proprio tempo al running

La corsa fa bene al fisico – e questo lo sanno tutti, pure chi non corre – ma è estremamente benefica anche a livello mentale; affermare “vado a correre per schiarire i pensieri” non è un semplice modo di dire, ma un‘evidenza scientifica, dato che uno studio del 2014 ha rivelato che chi si allena con più costanza è in grado di sviluppare maggiormente le proprie funzioni cognitive.

Il running viene considerato una sorta di elisir di lunga vita: chi corre con regolarità vive più a lungo di chi invece conduce una vita sedentaria e migliora la qualità della propria vita, riducendo i malanni e gli acciacchi. Camminare e correre sono i rimedi più efficaci contro le malattie e per rallentare l’invecchiamento, e non mancano studi e ricerche che nel corso del tempo hanno rafforzato questa tesi.

Fonte immagine: http://www.martinucci-regali.com/public/imgsmall.asp?imgid=q3z6r0-immagini-running

Uscire a correre incide in maniera positiva anche sull’umore: sono sufficienti 30 minuti per aumentare la sensazione di benessere e migliorare l’umore, inoltre grazie alla corsa si possono combattere ansia e stress, “liberandosi” del senso di oppressione proprio con il movimento. Infine, chi pratica running è soggetto a minori riduzioni delle capacità intellettive con l’avanzare dell’età, ciò significa che la corsa salvaguarda la salute del cervello, prevenendo eventuali danni cerebrali e mantenendolo più a lungo al massimo dell’efficienza, contrastando la perdita di memoria a cui si va incontro con il trascorrere degli anni.

 

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Running, ecco come inserire le ripetute nel proprio allenamento

Le ripetute rappresentano il miglior tipo di allenamento