I muscoli dell’anca

I muscoli dell’anca

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
3011
0

I muscoli dell’anca si dividono in due gruppi: muscoli interni, detti anche anteriori, e muscoli esterni, noti pure come posteriori.


I muscoli interni dell’anca sono due: l’ileopsoas e il piccolo psoas. Quello principale è l’ileopsoas, costituito dal grande psoas e dal muscolo iliaco. La funzione dell’ileopsoas, il quale si trova nella regione lombo-iliaca e nella parte anteriore della coscia, è quella di consentire la flessione del femore sul bacino. Il piccolo psoas è posizionato davanti al grande psoas e ha il ruolo di tenere tesa la fascia iliaca.
I muscoli esterni sono più numerosi rispetto a quelli interni. Si distinguono: il grande gluteo, i gemelli superiori e inferiori, il muscolo piriforme, il quadrato del femore e i muscoli otturatori. Il grande gluteo unisce le pelvi al femore e consente la rotazione esterna della coscia. I gemelli superiori e inferiori nascono nella regione ischiatica e si congiungono al tendine del muscolo otturatore. La loro funzione è quella di permettere la rotazione del femore. Il muscolo piriforme ha origine nella zona pelvica dell’osso sacro e si inserisce sul grande trocantere. La sua azione è quella di stabilizzare l’articolazione e di favorire la rotazione e l’abduzione del femore. Il quadrato del femore nasce nel margine mediale del foro otturatorio e si inserisce sulla fossa trocanterica del femore. La sua funzione è legata alla rotazione laterale del femore. Il muscolo otturatore è diviso in otturatore interno e otturatore esterno: il primo consente la rotazione laterale della coscia, mentre il secondo è coinvolto nel processo di rotazione esterna della stessa.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure