I rischi cardiovascolari derivanti dalla maratona

I rischi cardiovascolari derivanti dalla maratona

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
1153
1

La maratona non è una gara di atletica leggera come tutte le altre. Per praticarla al meglio, è necessario essere in una condizione fisica ideale, dato che il rischio di un eventuale malore è sempre dietro l’angolo.

Cosa bisogna fare per scongiurare tali pericoli e fronteggiare possibili difficoltà cardiovascolari?

La maggior parte di questi malanni è dovuta a carenze di allenamento. Tutto questo può generare anche una situazione di stress dal punto di vista sia fisico che psicologico e un conseguente calo delle prestazioni. Tale stress può essere causato da una serie di fattori, tra i quali uno shock termico dovuto ad uno sbalzo delle temperature, una disidratazione o danni ai muscoli scheletrici in grado addirittura di causare problemi, a volte anche molto seri, al cuore.

ipertensione

Cosa bisogna fare per prevenire questi rischi molto pericolosi per il nostro organismo? Il medico americano Arthur Siegel consigliava l’assunzione di una dose di aspirina prima di ogni gara. Tuttavia, questo suggerimento non viene molto considerato dai dottori attuali, dato che l’ingerimento di tale farmaco corrisponde soltanto ad una consapevolezza di una condizione arteriosa poco soddisfacente. Un’ottima scelta viene invece rappresentata da un esame ecodoppler alla carotide, mediante il quale si può verificare l’effettiva condizione delle vene e delle arterie. Se le cose non vanno al meglio, è preferibile non partecipare ad alcuna maratona. Se le condizioni appaiono preoccupanti, bisogna sottoporsi ad accertamenti al cuore e alle coronarie.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

1 Comment

  1. Ciaooo!!!mi chiamo Gennaro , ho 35 anni e circa 5 anni fa’, mi e’ presa Una grave eschimia cerebrale , lasciando senza Il linguaggio e la Mia parte destra del Mio corpo paralizzata . Causa della malattia genetica. Mi piace Correre moltissimo e metto per fare 10 kilometri 37 minuti e sono a fare 1 marzo la mezza marathon di Roma-ostia 21 kilometri e ho messo Il tempo 1 Ora 24 minuti e ho in mente fare di marathon

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure