Il cocomero fa ingrassare?

Il cocomero fa ingrassare?

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
858
0

Simbolo estivo per eccellenza, l’anguria è uno dei frutti più gustosi dei mesi caldi e la prima fetta della stagione è sempre un rito gioioso. Ma i golosi che amano questo frutto spesso non possono fare a meno di chiedersi se sia possibile consumarla a cuor leggero o se invece faccia ingrassare.


Innanzitutto, bisogna sapere che il cocomero è in assoluto il frutto che contiene la maggior percentuale di acqua, oltre il 90%. Di conseguenza, l’apporto calorico è davvero tra i più bassi per quanto riguarda la frutta: solo 15 calorie ogni 100 grammi. Si tratta, quindi, di un frutto perfetto per chi è a dieta: grazie alla grande quantità di acqua riesce a saziare con poche fette apportando pochissime calorie e soddisfacendo il palato. Grazie alla grande quantità di sali minerali che contiene, l’anguria è ottima come ristoro dal caldo estivo: potassio, fosforo e magnesio hanno effetto drenante e rinvigorente, perfetto per chi, anche grazie all’attività sportiva, suda tanto, ma anche per chi soffre di gambe pesanti o di cellulite.


I carotenoidi e il licopene che le conferiscono il colore rosso combattono i radicali liberi e prevengono tumori e l’ossidazione cellulare. Le vitamine A, B, B6 e C contrastano la fame nervosa, migliorano l’umore e la rendono un frutto depurativo e detossinante e un’ottima cura di bellezza contro l’invecchiamento della pelle.


Il frutto, inoltre, contiene anche ferro che, abbinato alla vitamina C, la rende un buon aiuto per chi soffre di anemia. Contrasta sete, stanchezza e astenia tipiche del caldo ed è dunque perfetta come spuntino leggero per bimbi e anziani. Soprattutto questi ultimi, che col passare degli anni tendono a sentire meno forte lo stimolo della sete, traggono giovamento dal consumo di questo frutto che li reidrata e fornisce molte delle vitamine e dei sali minerali di cui hanno bisogno.
L’anguria è consigliatissima anche a chi soffre di ipertensione e malattie cardiocircolatorie perché il potassio che contiene riesce a regolare la quantità di liquidi nell’organismo e a chi soffre di stipsi ed emorroidi perché l’effetto lievemente lassativo dei semi, unito alla grande quantità di acqua, dona enormi benefici all’intestino.


Sebbene non si possa dire che l’anguria sia un cibo dimagrante, perché nessun cibo lo è di per sé, si può ben dire, dunque, che è un ottimo alleato in ogni dieta: oltre, come abbiamo visto, a fare bene all’organismo, sazia con poche calorie ed è quindi un ottimo spuntino light, un vero e proprio integratore naturale dopo l’attività sportiva aerobica, un leggerissimo “sostituto” del pasto in quelle occasioni saltuarie in cui il forte caldo fa completamente scomparire la fame, un anticolesterolo naturale che aiuta a contrastare i depositi di grasso nelle arterie, un ottimo alleato per le donne che allattano e per i diabetici.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Trail: 10 consigli per correre in discesa più velocemente

Nelle gare di trail che comportano lunghi tratti