Iperpronazione: come intervenire per risolvere il problema

Iperpronazione: come intervenire per risolvere il problema

- in CONSIGLIATI, TRAINING
1276
0
Fonte immagine: https://runsmartonline.com/articles/strength/overpronation-running-injuries-and-evaluation/

Se l’eccesso di pronazione nel piede provoca fastidi o dolori, bisogna intervenire in maniera mirata per tentare di trovare una soluzione al problema

L’iperpronazione – ovvero l’eccesso di pronazione del piede – è un problema comune a molti runner e consiste nell’eccessiva rotazione del piede verso l’interno in fase di appoggio e può essere alla base di fastidi o dolori che a lungo andare rischiano di compromettere il proseguimento dell’attività fisica, perciò è necessario intervenire con soluzioni specifiche per poter convivere con tale condizione. Fra gli inconvenienti causati dall’iperpronazione troviamo la fascite plantare, la metatarsalgia, la tendinopatia del tibiale posteriore e l’alluce valgo.

Tuttavia non si tratta di un problema grave e chi ne dovesse soffrire non deve disperarsi: nella storia del running non mancano grandi podisti iperpronatori. Ciò che serve è sapere come affrontare questa particolare condizione nel modo giusto. Innanzitutto può essere utile effettuare stretching per il tendine d’Achille e per il tricipite surale, particolarmente sollecitati dall’eccesso di pronazione. Il lavoro mirato prevede inoltre il rafforzamento della muscolatura del polpaccio e del piede, per ridurre il carico sui metatarsi quando si corre. plantare avvolgente

Fra gli esercizi consigliati a tal scopo ci sono i classici sollevamenti sulla punta dei piedi e la camminata sulla parte esterna del piede. Un accorgimento importante ha a che fare con la scelta delle scarpe: vanno evitate quelle con un tacco troppo alto, in modo da limitare il sovraccarico sull’alluce e sull’arco longitudinale del piede. In commercio esistono modelli di scarpe pensati per ridurre l’eccesso di pronazione e ad essi bisogna guardare con attenzione.

Nonostante sia spesso consigliato, il plantare non è una soluzione a cui ricorrere con troppa facilità: un plantare selezionato a caso e senza il consiglio di una figura esperta sarebbe la scelta peggiore da fare, poiché potrebbe creare ulteriori problemi invece di risolverli. Al momento di acquistare le scarpe, infine, meglio chiedere consigli al personale dei negozi specializzati, facendo presente la condizione di iperpronazione; spesso si acquistano delle scarpe da running inadatte nella convinzione che siano quelle giuste, buttando dei soldi e non trovando la soluzione al problema.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Allenamenti… alternativi per migliorare

Il miglioramento passa dalla costanza e dall’applicazione, ma