La colazione del runner? Con i waffle vegani

La colazione del runner? Con i waffle vegani

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
266
0
Fonte immagine: http://www.spiceupthecurry.com/eggless-waffle-recipe-vegan-waffles/

Una colazione a base di waffle vegani è leggera e gustosa allo stesso tempo, perfetta per dare inizio alla giornata: vediamo insieme in che modo prepararli

I waffle non sono una habitué delle colazioni mediterranee, ma lo possono diventare poiché si tratta di un dolce leggero e gustoso e perciò perfetto per il primo pasto della giornata, soprattutto per un runner che ha da poco svolto la corsetta mattutina. I waffle vegani sono un’alternativa ancor più salutare e dunque indicata per coloro che praticano sport. Ma come si prepara questo dolce che ha origine nei Paesi del nord Europa?

Per poter preparare i waffle serve innanzitutto la macchinetta apposita dotata di piastra, che si può acquistare con una spesa piuttosto contenuta; per il resto, la preparazione di questi dolci è davvero semplice, pure nella versione vegana. Per chi non lo sapesse, i waffle sono dei biscotti realizzati con la cialda che combinano croccantezza (nella parte esterna) e morbidezza (in quella interna) e possono essere chiamati anche gaufre.

La ricetta prevede l’utilizzo di 200 ml di latte vegetale – si può scegliere fra latte di avena, di soia, di riso, di mandorle e altri ancora – un cucchiaino e mezzo di lievito, 60 ml di olio vegetale, 160 grammi di farina, 50 grammi di zucchero (in alternativa si possono utilizzare sopra il waffle già pronto miele oppure sciroppo d’acero) e delle spezie a scelta come ad esempio cannella e vaniglia. Volendo si può realizzare anche una versione al cioccolato, semplicemente aggiungendo in fase di preparazione un cucchiaio abbondante di cacao in polvere.

All’interno di una ciotola vanno versati tutti gli ingredienti e poi miscelati con una frusta da pasticciere sino a rendere l’impasto omogeneo. Dopodiché nella piastra in cui verrà versato il composto va spalmato un po’ di olio per evitare che si appiccichi durante la cottura, quindi si versano al centro due o tre cucchiai dell’impasto preparato in precedenza; il tempo di cottura è di 4-5 minuti (bisogna fare attenzione in modo da non bruciarli) e quando sono pronti si staccano senza problemi dalla piastra. Una volta tolti, possono essere decorati a piacimento con zucchero a velo, oppure yogurt o ancora frutta fresca o secca: insomma, via libera alla fantasia per una colazione con waffel diversi ogni giorno.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Mantenere alta la velocità sino a fine gara: ecco come fare!

La tendenza a rallentare nel finale di una