La piadina “veg” per i runner

La piadina “veg” per i runner

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
266
0
Fonte immagine: https://www.hiddenvalley.com/recipe/roasted-veggie-wrap/

Con il caldo estivo si farebbe qualunque cosa pur di evitare di mettersi ai fornelli, dunque perché non farlo in maniera originale? Ecco la piadina “veg”

Come biasimare chi non smania per stare ai fornelli durante le settimane più calde dell’estate? Questo però non autorizza ad abbuffarsi di cibi preconfezionati o affidarsi al fast food: soprattutto chi pratica attività sportiva deve sempre stare attento alla propria alimentazione e, in generale, bisogna puntare su alimenti che siano innanzitutto sani. Sano, però, non significa poco gustoso o insapore, tutt’altro! Scopriamo la piadinaveg” ideale per coloro che corrono.

Ciò di cui si ha bisogno è una piadina, che può essere acquistata anche al supermercato in base ai propri gusti ed esigenze, e un po’ di… fantasia, così da riempirla in maniera originale ma soprattutto appetitosa. In particolare, questa piadina vegetariana prevede l’utilizzo di crema di anacardi, un’alternativa saporita a maionese e altre salse meno salutari. Per prima cosa bisogna mettere ammollo gli anacardi, all’incirca mezzo chilo se si vogliono preparare sei piadine.

2937ced7-648f-4ddb-a7e4-ccdaafb7b9bf

Gli anacardi vanno lasciati in acqua per 5-6 ore, dopodiché si passano al frullatore affinché la loro consistenza diventi cremosa. In questa fase vanno aggiunte le spezie che si preferiscono in modo da arricchire il sapore della crema: si può optare, ad esempio, per curcuma e curry, con un pizzico di sale; in linea di massima è questo il momento giusto in cui dar libero sfogo alla propria creatività in cucina, utilizzando le spezie che si ritengono più adatte a seconda dei gusti.

Dopodiché si mette a scaldare la piadina per poi spalmare la crema di anacardi sulla superficie calda; ora non rimane che aggiungere gli altri ingredienti, nello specifico: carote, mais, avocado e verdure a scelta. Per presentare la piadina in maniera insolita la si può arrotolare e poi tagliare a metà, creando così due “wrap” che possono essere un ottimo spuntino oppure un pranzo leggero in grado però di riempire lo stomaco e appagare il palato.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Com’è il tuo appoggio?

Affinché sia funzionale, l’appoggio dev’essere corretto a livello