L’allenamento invernale per runners amatoriali

L’allenamento invernale per runners amatoriali

- in CONSIGLIATI, TRAINING
867
0

Anche durante l’inverno i runners non vanno mai in vacanza: ecco l’allenamento che i runners amatoriali devono seguire durante la stagione fredda.

L’inverno, per quanto possa essere triste a causa del maltempo, è la stagione ideale per potersi allenare, dato che durante questa si può potenziare tantissimo il proprio corpo per il periodo successivo di gare e competizioni.
In inverno infatti, essendoci pochissime gare, gli atleti potranno prepararsi al meglio per poter affrontare, in maniera impeccabile, le competizioni dell’anno successivo.
Durante questo periodo dunque l’allenamento è suddiviso in due parti: la prima consiste semplicemente nel correre nelle strade, in maniera tale che non si perda l’abitudine della competizione.
Ovviamente, è bene evitare le giornate piovose o quando nevica, dato che con questa situazione climatica allenarsi in maniera perfetta è pressoché impossibile.
Durante l’inverno inoltre bisogna munirsi di maglia riscaldante e che protegge dal freddo: anche i pantaloni devono essere pesanti e non ingombranti, e tenere al caldo il corpo dei runners.
La seconda parte dell’allenamento consiste nel prepararsi atleticamente in casa, ovvero nel correre sul tapis roulant o sulla bicicletta.
Anche se questi esercizi sono differenti, grazie ad essi sarà possibile poter mantenere elevata la propria resistenza, e dunque essere in grado di sopportare gli sforzi di una gara.
Questo è dunque l’allenamento che atleti come Benassi, Orsi e Groppo seguono nel periodo invernale, procedura che permette loro di poter ottenere un corpo perfetto ed una preparazione superlativa.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Mantenere alta la velocità sino a fine gara: ecco come fare!

La tendenza a rallentare nel finale di una