Mangiare meglio per imparare ad amarsi

Mangiare meglio per imparare ad amarsi

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
792
0
alimentazione-corsa-podisti-running

Cambiare stile di vita si può optando per cibo sano e metodi di cottura alternativi.

Se è vero che cambiare stile di vita è più facile a dirsi che a farsi, è altrettanto vero che, procedendo per gradi e senza fretta, potrebbe rivelarsi una missione quasi possibile. D’altro canto basta seguire alcune – tante, è vero – regole base, giusto per iniziare, e il resto verrà automaticamente da sé. La runner Iaia Guardo ha ben pensato di iniziare l’anno nuovo non con la solita lista dei buoni propositi, quella che tutti rispettiamo per tre giorni per poi dimenticarcene. Bensì con un riassunto delle cose capite negli ultimi tempi, tutte ovviamente legate al desiderio di pianificare una vita più attiva in cui si badi meno alle cose futili. Il suo post è dunque un vero e proprio concentrato di buoni consigli che, volta per volta, giorno per giorno, potremmo essere capaci di mettere in pratica. 

La prima cosa che ricorda a se stessa e agli altri è che il cibo sano, contrariamente a quanto siamo indotti a pensare, non è per l’élite. Chiunque potrebbe consumarlo, perché non è né eccessivamente dispendioso, come invece si crede, e né riservato ad una nicchia ristretta di intenditori. Anche in questo, come in tutto d’altronde, basta la volontà. Volontà di passare del tempo ai fornelli e di dedicarsi alla sperimentazione delle tecniche di cottura e allo studio di quegli alimenti che potrebbe cambiarci la vita. Quello del cibo sano, naturalmente non è un mondo per pigri, ma per gente che si ama e che vuole costantemente migliorarsi da un punto di vista fisico. E poco importa se questo genere di prodotti costi un po’ di più, perché si tratta comunque di un investimento che, in breve tempo, darà dei bellissimi frutti sul piano della salute e della forma fisica. Provare per credere.

sportivi-ad-hoc_sport-e-alimentazione-1024x434

Al punto due del suo riassunto c’è la lista delle spesa. Sì, perché cambiare stile di vita è un’operazione che passa anche da quei piccoli gesti quotidiani ai quali a volte badiamo poco. Il consiglio è quello di fingere di avere un budget limitato e di annotare su carta o smartphone solo ed esclusivamente quello di cui si ha realmente bisogno. Così facendo l’elenco sarà essenziale e ridotto all’osso, come se le cose in esso contenute fossero quelle che porteremmo su un’isola deserta. Dovrebbe trattarsi, perciò, di proteine, cereali, frutta, verdura e cose così. Bando a snack, bevande confezionate e bibite gassate, perché oltre a non essere sani non sono così indispensabili. La vostra nuova lista della spesa ridurrà al minimo gli sprechi e farà bene sia alla salute che al portafogli. E già che ci siete cambiate anche supermercato, per evitare d’inciampare nella comfort zone. Strano a dirsi, ma non conoscere i corridoi ed i reparti può insegnare a destreggiarsi meglio in quelle situazioni che, spesso, causano panico. Dedicare del tempo alla ricerca di prodotti nuovi, di contro, allena la mente. Perché non farlo, allora?

A questo punto, ora che avrete ingranato la marcia, potreste concentrarvi su metodi di cottura ancora inesplorati. Armatevi di pentole a pressione, vaporiere e griglie e date nuova vita agli alimenti: il risultato dei vostri esperimenti vi stupirà. Mangiare meglio v’insegnerà ad amarvi un po’ di più.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Running: come comportarsi dopo il parto

Il rapporto fra corsa – e attività fisica