Muscoli induriti: come risolvere il problema

Muscoli induriti: come risolvere il problema

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
923
0
Fonte immagine: http://theconversation.com/new-study-reveals-how-high-mileage-running-makes-muscles-and-tendons-more-efficient-73007

L’indurimento dei muscoli è un fenomeno frequente tra i runner, spesso accompagnato da indolenzimento: in che modo è possibile eliminare questo problema?

In caso di muscoli induriti, contratti e che causano dolore si può intervenire in modi diversi per risolvere il problema e alleviare la sensazione di fastidio ad esso collegata. Innanzitutto, al termine dell’allenamento, si può applicare del ghiaccio per circa 10-15 minuti sulle zone in cui si avverte dolore, non solo muscoli ma anche articolazioni e tendini; in alternativa è possibile immergere le gambe nell’acqua fredda o in acqua e ghiaccio.

A distanza di circa 24 ore dall’allenamento, si può praticare sui muscoli la terapia del caldo che è in grado di incrementare la circolazione sanguigna e la muscolatura può trarne giovamento. La soluzione più pratica è affidarsi ad un asciugamano imbevuto con acqua calda. Subito dopo lo sforzo fisico, invece, si rivela molto utile lo stretching per ridurre i dolori muscolari, in quanto aiuta a distenderli e a contrastare così indurimento e indolenzimento.

trail_running_main

Chiedere troppo ai propri muscoli è un errore in cui incappano spesso i runner, soprattutto i principianti; dopo una seduta particolarmente impegnativa, è consigliato rinunciare alla corsa e puntare sul cross training, svolgendo cioè attività alternative come nuoto oppure ciclismo. Questo tipo di allenamento permette ai muscoli di recuperare al meglio dopo lo sforzo, evitando il sovraccarico e accelerando il recupero stesso. I massaggi sono un altro sistema molto efficace per prendersi cura dei muscoli.

Sono indicati proprio per chi soffre di indurimento muscolare, poiché hanno un effetto decontratturante; rivestono fondamentale importanza da questo punto di vista anche la nutrizione e l’idratazione: per evitare l’indolenzimento e l’irrigidimento dei muscoli si consiglia di assumere aminoacidi e maltodestrine entro mezz’ora dalla conclusione dello sforzo fisico, preferibilmente in forma liquida perché in tal modo il recupero è più rapido. Infine il riposo, ed in particolare il sonno: quest’ultimo è un elemento essenziale per poter recuperare adeguatamente dopo uno sforzo muscolare, ecco perché non deve mancare un sonno abbondante e di qualità soprattutto dopo allenamenti particolarmente intensi.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Trail: 10 consigli per correre in discesa più velocemente

Nelle gare di trail che comportano lunghi tratti