Preparazione alla gara: i suggerimenti utili

Preparazione alla gara: i suggerimenti utili

- in CONSIGLIATI, RUNNING
548
0
Fonte immagine: http://www.runningitalia.it/allenamento/riscaldamento-perche-e-importante-prima-iniziare-correre

Quando si parla di preparazione ad una gara, non c’è solamente il lato “fisico” di cui occuparsi ma pure questioni logistiche e “burocratiche” da affrontare

Ad una gara non ci si prepara soltanto fisicamente: certo, quello è l’aspetto più importante per poter ben figurare in una corsa, ma ci sono anche altri aspetti, di natura “burocratica” e logistica, di cui bisogna tener conto. I runner più esperti già sapranno come comportarsi nell’avvicinamento ad una corsa, che fra le altre cose è piuttosto soggettivo e cambia da un atleta ad un altro, ma alcuni suggerimenti possono essere utili per i podisti che non hanno mai preso il via di una corsa o sono alle loro primissime gare.

Ottimizzare la fase di preparazione permette poi di dedicare tutta la concentrazione alla gara, senza farsi “distrarre” dalle operazioni che la precedono. Cominciamo con una premessa: quando si decide di prendere parte ad una gara, bisogna sceglierne una alla propria portata, in base al livello di preparazione e al tempo di cui si dispone per gli allenamenti; dopodiché è necessario… iscriversi! Sembra un’ovvietà, ma non lo è affatto: per poter partecipare alle gare del calendario Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) è indispensabile essere tesserati della Federazione (con la Runcard) oppure di una società Fidal.

Per poter ottenere la tessera serve il certificato di idoneità sportiva, il quale viene rilasciato solo dopo una visita medica, naturalmente se si è in buona salute e in grado di prendere il via di una gara. L’ultimo passo per quanto riguarda la logistica ha a che fare con la scelta dell’hotel se la corsa a cui si partecipa è lontano da casa: meglio prenotare il prima possibile la stanza, poiché si ha più ampia possibilità di scelta e magari anche costi più contenuti.

IMG_7809-Copia

Già alcune settimane prima del via sarebbe bene avere chiaro in mente l’abbigliamento da utilizzare, tenendo conto del clima che si può trovare in gara e delle proprie esigenze, ponendo la comodità come requisito fondamentale. Un suggerimento prezioso è quello di non indossare mai scarpe nuove per la gara, ma utilizzare calzature già provate in allenamento e quindi “conosciute”. Negli ultimi allenamenti che precedono il giorno della gara, ci si può concentrare sull’alimentazione che si seguirà in corsa, in modo da abituare il fisico e non andare incontro a brutte sorprese; per la stessa ragione, pure la colazione del giorno di gara va testata in anticipo.

Può essere utile, infine, preparare una lista di ciò che serve per il fatidico giorno: ad esempio indumenti di ricambio, fazzoletti e salviettine, pomate e creme anti-sfregamento, acqua, integratori, spille da balia (in genere quattro, per attaccare il numero di gara), documenti, portafogli, smartphone, chiavi… insomma tutto quello che ci si porterà dietro il giorno della corsa. Se si arriva in auto, studiare in anticipo il percorso e dove parcheggiare può far risparmiare tempo e stress inutile proprio in vista della gara. Con questi semplici accorgimenti, sarà facile farsi trovare pronti per dare il massimo al via della corsa.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure