Prestazioni cognitive, si migliorano anche con l’esercizio fisico

Prestazioni cognitive, si migliorano anche con l’esercizio fisico

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
400
0

In genere, si pensa immediatamente all’attività fisica come a un modo perconservare o recuperare il proprio peso forma, per migliorare la funzionalità cardiorespiratoria, per prevenire numerose patologie e anche per ridurre il carico di ansia e stress che grava quotidianamente su di noi. Ma in pochi direbbero che fare del moto possa contribuire a rendere più prestanti le nostre performance cognitive.

Eppure, i dubbi in merito sembrano davvero pochi, considerato che esistono già numerose evidenze scientifiche relative al collegamento tra attività fisica e miglioramento delle prestazioni cognitive nelle persone anziane. A mancare, sin qui, erano dati che provassero la validità della relazione tra sport e rendimento mentale nei soggetti più giovani. Questa lacuna è stata colmata da un team di ricercatori dell’Università di Otago, in Nuova Zelanda, coordinato dalla dottoressa Liana Machado. Il gruppo di scienziati ha reclutato 52 studentesse in buona salute e di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Le partecipanti hanno compilato dei questionari tesi a stabilire quanta attività sportiva praticassero ogni settimana, poi hanno dovuto portare a termine una serie di test per misurare le performance cognitive, mentre il loro cervello veniva monitorato attraverso tecniche di imaging cerebrale.

Gli esperimenti hanno evidenziato come, nelle donne del gruppo più inclini a praticare sport, venissero rilevati una maggiore quantità di ossigeno nel lobo frontale e, contestualmente, punteggi più alti nei test rispetto alle partecipanti che svolgevano un’attività fisica meno intensa.
“Le donne più attive”, commenta la dottoressa Machado, “hanno raggiunto risultati migliori soprattutto nelle attività di controllo inibitorio, un aspetto dell’attività del cervello che riguarda la capacità di bloccare le risposte di riflesso e rispondere invece in modo strategico”.

Gli autori dello studio affermano che, per poter avere prestazioni cognitive più brillanti, sarebbe opportuno svolgere attività fisica almeno 5 volte a settimana. Se non si ha tempo e possibilità di fare altro, risulta utile anchecamminare ogni giorno, per almeno 20-30 minuti.

Le conclusioni della ricerca sono state pubblicate sulle pagine della rivista scientifica Psychophysiology.

di Giuseppe Iorio

 

 

http://www.megliosapere.info/2015/02/prestazioni-cognitive-esercizio-fisico/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Uno spuntino… di corsa: ecco cosa mangiare prima di un allenamento

Si avvicina l’ora dell’allenamento quotidiano ma il vostro