Quando il runner va in vacanza

Quando il runner va in vacanza

- in CONSIGLIATI, RUNNING
835
0

Il runner non stacca mai, neppure in vacanza: anche quando si è turisti ci si continua ad allenare, ma cambia il modo da podista a podista. Vediamo come

Quando si vive la corsa con passione è impossibile farne a meno, pure in vacanza: il turista-runner è quel podista che non rinuncia a correre e ad allenarsi neppure se si trova in un’altra città e magari non dispone di molto tempo per le sue sessioni. Pur non facendo mai a meno della corsa, essa viene vissuta in modo diverso da podista a podista. Correre in una città mai visitata prima significa non conoscere il percorso, e dunque la corsa diventa anche scoperta di qualcosa di nuovo.

Conoscere una città attraverso il running è un’esperienza di sicuro affascinante, poiché la si può vivere in maniera differente rispetto al normale “turista”; piazze, edifici e strade possono essere scoperti per la prima volta grazie alla corsa e magari poi apprezzati con più calma nei giorni successivi come un qualsiasi viaggiatore. Il running permette di andare in ricognizione alla scoperta dei luoghi più suggestivi della città prescelta per la propria vacanza.

Correre da turisti significa mettere da parte, almeno per qualche giorno, tabelle e misurazioni e godersi semplicemente la corsa fine a se stessa: velocità e chilometraggio non contano quando si percorrono per la prima volta le strade di una città mai vista prima, decisamente meglio prediligere il paesaggio e concentrarsi su ciò che si ha intorno coniugandolo con la propria passione. Cosa può esserci di meglio?

Nonostante questo, però, esistono dei runner che non solo non hanno intenzione di staccare la spina, ma in vacanza vedono l’occasione per poter correre di più perché hanno più tempo a disposizione. Fra l’allenamento in vacanza e quello quotidiano non cambia nulla, eppure almeno durante un viaggio si potrebbe allentare in parte – non del tutto! – la morsa psicologica che spinge a non mollare mai nemmeno un centimetro. Ridurre la corsa sempre e comunque ad un allenamento è limitativo: essa può offrire molto di più e correre in modo diverso in vacanza può aiutare chi l’ha dimenticato a… ricordarsene!

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Infiammazione cellulare: come sconfiggerla in 6 mosse

Sfiammare l’organismo è fondamentale per evitare l’insorgenza di