Usain Bolt testimonial delle Puma NetFit: il velocista presenta le scarpe che userà a Londra 2017

Usain Bolt testimonial delle Puma NetFit: il velocista presenta le scarpe che userà a Londra 2017

- in CONSIGLIATI, STYLE
433
0

È Usain Bolt il testimonial delle nuove Speed Ignite NetFit: le scarpe da running firmate Puma saranno l’ultimo modello indossato dal campione prima del ritiro.

Un modello rivoluzionario per uno dei campioni più forti del mondo dell’atletica: presso l’Altman Building di New York la Puma ha presentato il suo ultimo modello di scarpe da running, ovvero le Speed Ignite NetFit, e il cui testimonial è stato nientemeno che il pluricampione olimpico Usain Bolt. Inoltre, l’occasione è stata altamente simbolica dato che l’atleta giamaicano dirà addio alle competizioni agonistiche a fine 2017, dunque le scarpe della Puma rappresentano l’ultimo modello che Bolt indosserà prima del ritiro.

PRESENTAZIONE IN GRANDE STILE A NEW YORK – L’evento organizzato da Puma in uno dei luoghi più rappresentativi di Manhattan ha avuto insomma il duplice scopo di svelare, in anteprima mondiale, alcune della caratteristiche tecniche del nuovo concept di scarpe da corsa e, allo stesso tempo, lasciare che fosse Usain Bolt a spiegare in che modo l’evoluzione tecnologica applicata alla creazione di suole e intersuole sia fondamentale per migliorare le proprie prestazioni in pista. Tuttavia, quello che è unanimemente riconosciuto come il più grande velocista di tutti i tempi non era l’unico atleta presente alla serata di gala, dato che all’evento ha partecipato anche il calciatore inglese Bradley Wright-Phillips dei New York Red Bulls, altro noto testimonial di Puma.

17SS_BTL_ECOM_RT_Netfit_Category-Hero_1440x720_1

LE CARATTERISTICHE DELLE NETFIT – La caratteristica principale delle Puma Speed Ignite NetFit è quella di essere realizzate attraverso un materiale in fibra estremamente leggera che avvolge la tomaia: in questo modo, ad essere rivoluzionato è il sistema di allacciatura dato che ognuno può regolare le stringhe a seconda delle proprie esigenze. La diretta conseguenza di questa innovazione è che le NetFit si adattano bene anche a chi ha piedi esili e magri: come ha spiegato José van der Veen, Product Line Manager della multinazionale tedesca dell’abbigliamento sportivo, stringendo molto i lacci (“narrow foot lacing”) è possibile “ridurre gli spazi vuoti dentro la scarpa stessa, dando vita a una calzata avvolgente attraverso l’eliminazione degli occhielli per le stringhe”. I designer di Puma hanno ideato una scarpa che si adatta alla fisionomia di ogni piede, senza però limitarne la libertà di movimento: stando a quanto si apprende dalla scheda tecnica delle Speed Ignite, le modalità standard di allacciatura sono cinque (sostegno del tallone, stabilità, calzata classica, pianta stretta e pianta larga), ma ognuno può individuare un livello intermedio che vada bene per il proprio piede e lo stile adottato nella corsa.

puma-ignite-netfit-mens

LE ULTIME SCARPE DI USAIN BOLT – In attesa che la tecnologia NetFit venga implementata anche in altri modelli meno tecnici di Puma già in commercio, è stato comunicato che il costo delle Speed Ignite al pubblico sarà di 140 euro (per uomo e per donna). Per adesso, a beneficiarne sul modello presentato sarà solo Usain Bolt ai prossimi Mondiali di atletica in programma a Londra (5-13 agosto) e che segneranno l’ultimo impegno agonistico per il 30enne originario di Sherwood Content (Giamaica). “Dato che mi alleno molto e lavoro non solo sulla potenza, ma anche sull’agilità, ritengo che sia fondamentale avere un tipo di scarpa che si adatti a tutti i miei diversi workout ha raccontato Bolt ai giornalisti presenti all’evento, aggiungendo anche che “il gioco dinamico di stringhe delle nuove Puma rappresenta anche un modo di esprimere la mia personalità ogni giorno e non solamente in pista”.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure