Energia e benessere con i frutti esotici

Energia e benessere con i frutti esotici

- in NUTRIZIONE
299
0

Tutta la frutta fa bene ed è un alimento essenziale, soprattutto per chi fa sport. In particolare, i frutti esotici sono una fonte incomparabile di energia. Scopriamone assieme alcune proprietà.

L’avocado proviene dall’America Centrale ed è un formidabile antiossidante e un potente rivitalizzante. Ha proprietà nutrizionali perfette per stare in forma e indicate soprattutto per chi pratica sport. Questo frutto contiene: grassi buoni (che prevengono i disturbi cardiovascolari e contrastano il colesterolo LDL), fibre, vitamine del gruppo B, C, E e K nonché sali minerali (in particolar modo, tanto potassio). L’avocado va consumato quando la polpa è morbida e può arricchire un’insalata, una pasta fredda, uno yogurt o essere consumato al naturale. Il cocco è il frutto tropicale ideale per chi fa sport, perché aiuta a reintegrare il potassio perso con la sudorazione, e gli alti livelli di vitamina B che contiene hanno un ottimo potere rigenerante e rinvigorente. Oltre a questo, il cocco è ricco di fibre, carboidrati, zuccheri e, per il 50%, è costituito da acqua. Per fare il pieno di vitamina C, bisogna ricorrere al guava, un frutto originario dell’America centrale che contiene uno straordinario mix multi-vitaminico e di oligo-elementi (soprattutto magnesio, calcio e potassio). Il guaranà (inteso come frutto della Paullinia Capuana) può essere considerato, a tutti gli effetti, un elisir di lunga vita. La sua caratteristica principale risiede nell’elevato contenuto di caffeina che consente di stimolare il sistema nervoso, accelerare il metabolismo e, tra le altre cose, di avvertire in modo minore la sensazione di affaticamento. Inoltre, questo frutto è anche un ottimo antidiarroico e un buon diuretico.

ananas

L’ananas, originario del Brasile, è un vero e proprio alleato del corpo umano. Oltre ad essere molto gustoso, ha un elevato potere dissetante (è composto, per il 90%, da acqua), un bassissimo apporto calorico e un ricco mix multi-vitaminico. Inoltre, aiuta a ricostituire l’importante riserva di sali minerali (in particolar modo, di potassio) e, grazie alla bromelina, favorisce diuresi e digestione; questo enzima, che si trova in elevata quantità nell’ananas, ha la capacità di facilitare l’assorbimento dei nutrienti da parte del nostro corpo. Infine, mantiene la pelle liscia ed elastica, poiché contiene betacarotene e vitamina C. Il mango ha un gusto irresistibile ed è una miniera di vitamina C. Questo lo rende un potentissimo energizzante, un alleato del sistema immunitario e un ottimo antinfiammatorio. La papaya proviene dall’America Latina dove viene chiamata ”frutto della vitalità”. Contiene un enzima che facilita la digestione e ha un’elevata quantità di fibre, ma il suo apporto calorico è ridottissimo. Anche questo frutto apporta molta vitamina C, quindi rinvigorisce e aiuta a combattere la stanchezza. Il maracuja (o frutto della passione) è una fonte ricchissima di antiossidanti e di acidi grassi, oltre che di fibre. Il consumo di questo frutto è indicato per chi fa sport e per chi ha necessità di normalizzare i livelli di colesterolo e quelli glicemici.
Il dattero è un altro frutto esotico energizzante. Contiene molto ferro e potassio, ha un buon contenuto vitaminico e apporta molte fibre, oltre ad aiutare l’assorbimento naturale del colesterolo “cattivo” in eccesso.
avocado

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Dopo la corsa? Una bella birra!

Per dissetarsi al termine di una corsa o