Alla mezza maratona di Treviso nasce una stella

Alla mezza maratona di Treviso nasce una stella

- in EVENTI, SPORT
143
0

Vincere al debutto è roba da predestinati: è quello che è accaduto alla mezza maratona di Treviso a Pietro Riva, a soli 20 anni stella nascente del running

È solo il primo passo nella carriera di Pietro Riva sulla mezza maratona, ma che primo passo! Il piemontese ventenne al debutto sulla distanza di 21 chilometri è riuscito subito a vincere, trionfando nella quarta edizione della mezza maratona di Treviso. Un’affermazione netta, ottenuta con una naturalezza sorprendente per un rookie e che proprio per questo ha fatto pensare a molti addetti ai lavori che sia nata una stella.

A soli 20 anni Riva ha esordito nella mezza maratona con una vittoria e il tempo finale di 1h04’55”, di assoluto livello proprio pensando al fatto che era il suo primo approccio con questa corsa. Per oltre metà gara si è assistito al testa a testa fra Riva ed Elvis Kipkoech, keniano, che sono rimasti insieme fino al 15esimo chilometro. Poi Kipkoech ha avuto un calo e Riva ne ha approfittato per dare l’accelerazione decisiva verso la vittoria.

 

La flessione dell’atleta keniano è stata netta, tanto da essere superato pure da Paolo Zanatta, che ha concluso secondo in 1h06’06”, piuttosto staccato dal vincitore. Per Kipkoech la consolazione del terzo posto, con il tempo di 1h07’21”. Ovviamente grande la soddisfazione di Pietro Riva, non solo per il successo ma anche per la prestazione: alla partenza aveva come obiettivo quello di correre la sua prima mezza in meno di 1 ora e 5 minuti, pienamente centrato.

Fonte immagine: http://www.messinadicorsa.it/2017/10/il-ventenne-pietro-riva-vince-la-mezza-di-treviso/

Facile ipotizzare che stia già pensando al gran salto nella maratona e lui stesso conferma che è la corsa alla quale vorrà dedicarsi ma solamente nel futuro; prima c’è il desiderio di migliorare ancora su pista, dove nel 2015 ha ottenuto l’oro agli Europei juniores. Fra le donne, schiacciante affermazione della keniana Viola Chepngeno, capace di rifilare quasi 12 minuti alla sua prima inseguitrice! Il suo tempo finale è stato di 1h13’50”, al secondo posto l’azzurra Serena Guagliata, al traguardo in 1h25’16”.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Atene: si corre nella storia

La maratona di Berlino è quella dei record,