Atletica italiana: il presidente Giomi annuncia un giro di vite

Atletica italiana: il presidente Giomi annuncia un giro di vite

- in EVENTI, SPORT
193
0
Fonte immagine: http://www.ilgiunco.net/tag-personaggio/alfio-giomi/

Più severità nei confronti degli atleti, maggiori controlli, stop con il “fai da te”: queste le nuove misure per l’atletica azzurra dopo il disastro mondiale

Le tanto invocate e attese nuove misure per l’atletica italiana sono finalmente arrivate, almeno a sentire l’annuncio fatto da Alfio Giomi, presidente della Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera), ma bisognerà vedere poi se saranno realmente applicate e in che modo. Dopo tanti annunci in passato che sono rimasti tali, un filo di scetticismo è concesso. I nuovi provvedimenti mirano a “sistemare” buona parte delle cose che non funzionano nell’attuale atletica azzurra, a partire dal lassismo nei confronti degli atleti.

Si invocava maggiore severità ed ecco che il presidente dice basta al “fai da te” degli atleti, vale a dire la completa autogestione in fatto di allenamenti e preparazione, considerata da molti la prima causa dei risultati scadenti nelle manifestazioni internazionali. Forse affidare i controlli a semplici verifiche telefoniche non era la via migliore per monitorare gli allenamenti degli atleti. Le nuove linee guida prevedono programmi di lavoro e sedi concordate.

Il direttore tecnico Elio Locatelli, additato da molti come principale responsabile dei pessimi risultati dell’atletica italiana nell’ultimo periodo ma “salvato” dal presidente del Coni Malagò, il quale gli ha rinnovato la propria fiducia, indossa la maschera da duro e annuncia che chi non rispetta le nuove regole, sarà fuori. Queste le novità principali del nuovo corso dell’atletica azzurra: serviranno a imprimere l’inversione di tendenza?

Fatto il punto su ciò che non va, il presidente federale e il direttore tecnico degli Under 25, l’olimpionico Stefano Baldini, si sono soffermati su ciò che invece funziona, ovvero il settore giovanile, nel quale i risultati arrivano. Il problema è dunque il passaggio allo step successivo, quello finale: secondo Baldini, le premesse sono buone ma ci vorrà del tempo per vedere i frutti del lavoro svolto finora a livello giovanile, “poiché l’atletica richiede tempo”. Nessuno si aspetta miracoli, ma un miglioramento dei risultati nelle rassegne internazionali, quello sì, già a partire dagli Europei del 2018.

Canotta da running Ekeko ITALIA taglia L
List Price: EUR 19,95
Price: EUR 19,95
Price Disclaimer

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Venezia: i fuggitivi sbagliano strada, vince un italiano!

Ha del clamoroso ciò che è successo alla