“Break free”: il video dedicato alla corsa diventato virale

“Break free”: il video dedicato alla corsa diventato virale

- in SPORT, VIDEO
1479
0

La corsa è senso di libertà e un modo per superare gli ostacoli, a prescindere dall’età: ecco il video di un giovane regista tedesco che è diventato virale

Il running è apprezzato da chi lo pratica per il senso di libertà che riesce a regalare, sia agli stakanovisti e agli ultramaratoneti che ai corridori della domenica che sono in grado di percorrere solamente pochi chilometri. A prescindere dall’età, la corsa è un esempio di come sia possibile andare oltre i limiti e superare gli ostacoli, e proprio su tale assunto si basa il video dedicato alla corsa intitolato “Break free”, diventato in pochissimo tempo virale sul web.

adidas-break-free-3

Il breve clip, di poco più di un minuto e mezzo, è stato scritto e diretto dal giovane filmaker tedesco Eugene Merher, di 26 anni, e ha come protagonista un anziano che vive in una casa di riposo. La sua è un’esistenza scandita dalla quotidianità triste dell’istituto, poiché all’uomo non viene permesso di dedicarsi alla sua grande passione, la corsa. Ma l’anziano non si arrende e in ogni modo prova a fare quello che più gli piace: correre.

Innumerevoli volte si veste da runner, indossa le sue scarpe e prova ad uscire ma chi gestisce la struttura glielo impedisce. Tristezza e sconforto aumentano, ma non riescono a placare la sua voglia di corsa e di libertà a dispetto della reclusione e del fatto che in ogni modo chi lavora all’interno della casa di riposo cerchi di ostacolare il suo desiderio, rinchiudendolo e arrivando a nascondendogli le scarpe da running. La sua ricerca spasmodica di libertà alla fine diventerà contagiosa…

Il video è stato proposto da Meher all’Adidas e nel giro di pochi giorni ha raccolto circa 10 milioni di visualizzazioni, merito di una storia che seppur narrata brevemente è incisiva, accompagnata da una colonna sonora semplice e toccante. Un video che può essere considerato un emblema del desiderio di libertà che spesso viene oppresso dalla società che ci circonda, ma da lacci e catene ci si può liberare e gli ostacoli si possono superare, quando la passione è forte.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Tricolori maratona: Nasef si conferma campione

Ai tricolori sulla distanza della maratona a Verona,