Come partecipare alla maratona di New York

Come partecipare alla maratona di New York

- in EVENTI, SPORT
902
0
Fonte immagine: http://terramia.com/

La più conosciuta, celebre e ambita corsa podistica al mondo è la maratona di New York, sogno di molti runner: ecco come prendere parte alla gara

Il 6 novembre è una data segnata in rosso nel calendario di tantissimi runner: quel giorno è infatti in programma la maratona di New York 2016, la corsa più famosa e ambita nel panorama podistico internazionale e a dimostrarlo c’è il fatto che si tratta della gara che chiama a raccolta il più alto numero di partecipanti e ogni anno sono oltre 40 mila quelli che riescono a tagliare il traguardo. Sogno dei runner sia professionisti che amatoriali, si disputa dal 1970 nella prima domenica del mese di novembre. 

Il manuale completo della maratona
List Price:EUR 15,99
Price Disclaimer

Come si partecipa alla Maratona di New York? Le iscrizioni all’edizione che prenderà il via fra meno di due settimane sono chiuse ormai da mesi, dunque meglio mettere nel mirino quella del prossimo anno (anche perché il termine massimo per iscriversi scade in primavera). La scelta dei partecipanti viene fatta tramite estrazione, con una preferenza verso i runner che hanno fatto segnare tempi di qualificazione ottimi o molto buoni e verso chi ha già disputato in passato la NYC Marathon. Per l’edizione 2016 gli atleti italiani iscritti sono 1500. Il percorso di 42,195 km attraversa i cinque distretti che compongono New York, da Staten Island a Central Park, e per completarlo è previsto un tempo massimo di otto ore a partire dal via, fissato alle 10:10 del mattino.

Per partire alla volta di New York dall’Italia sono disponibili pacchetti viaggio che prevedono sia il volo che l’alloggio, e per raggiungere la grande Mela dalle principali città italiane sono necessarie circa 8-9 ore di aereo. A livello prettamente sportivo, per essere ammessi alla maratona newyorchese è necessario l’ottenimento di un tempo minimo che viene calcolato in base all’età dell’atleta. Chi è in possesso dei requisiti indispensabili, partecipa all’estrazione che avviene fra marzo e aprile.

A ciò bisogna aggiungere il costo del pettorale e vanno messe in conto alcune centinaia di euro (nel 2013, ad esempio, il pettorale aveva un costo di circa 400 euro). Per poter entrare negli Stati Uniti sono inoltre indispensabili il passaporto elettronico e l’autorizzazione Esta; quest’ultima sostituisce il visto e può essere richiesta anche via internet in maniera gratuita. L’appuntamento, per chi è riuscito ad iscriversi, è per il 6 novembre; per tutti gli altri, c’è l’edizione 2017: ora sapete come ci si iscrive!

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Marathon des Sables in Perù: iniziata la gara “infernale”

250 chilometri suddivisi 6 in tappe da correre