Correre in Portogallo: allenarsi in vacanza tra i profumi del mare e la bellezza delle coste oceaniche

Correre in Portogallo: allenarsi in vacanza tra i profumi del mare e la bellezza delle coste oceaniche

- in RUNNING, SPORT
266
0

Correre in Portogallo tra bellezze naturali e profumi oceanici.

La mattina di Lisbona

Il Portogallo è una meta unica per approfittare delle bellezze naturali e degli splendidi orizzonti della costa oceanica che faranno da cornice alla tua vacanza: se poi si è amanti della corsa si scoprirà che correre in Portogallo è davvero stimolante, oltre a poter vedere posti davvero sensazionali. Lisbona rapresenta una delle mete più ambite dal turismo internazionale, l’aria frizzantina alla mattina presto e il cielo blu vi daranno la sensazione di correre su un lungomare se, per esempio, si opta per il fiume Tejo, la cui foce è molto larga. Le splendide colline e il ponte 25 Abril ricorderanno di non essere al mare e man mano che ci si dirige verso il centro di Lisbona il lungo fiume si popola di runners e pendolari. Arrivati a Praça do Comercio, facendo lo slalom tra qualche turista che si è svegliato di buon ora, si può proseguire verso il vecchio porto. L’atmosfera al centro è davvero magica, con la rugiada che esalta i colori naturali del sole e lascia apparire tutto più evanescente e luminoso: intanto si avvicina il ponte 25 Abril e la città inizia timidamente a popolarsi.

portogallo-02

Meraviglie balneari e splendide città Unesco

A meno di 30 km da Lisbona, si trova la ridente cittadina di Sintra, patrimonio Unesco, con pochissimi euro si potrà fare una corsetta per il centro medievale, tra costruzioni risalenti al XV secolo: da Palazzo Pena al Castello dei Mori, un centro poco affollato e splendide stradine verdi saranno la cornice ideale per una breve corsa. Se invece si preferisce il mare, Nazarè sarà il luogo ideale, con le lunghissime spiagge e i piacevoli venti dell’oceano, una meraviglia balneare sulla quale percorrere tanti chilometri. Spostandosi più a nord si può optare per la bellissima città universitaria di Coimbra, una meta dove poter correre anche per il centro della città, soprattutto all’ora di cena, quando la città è deserta. La cittadina è molto piccola e tranquilla, correndo per il centro si potranno ammirare il Monastero di Alcobaça, tra i più belli e interessanti del Portogalllo, il primo edificio gotico della nazione. Dal 1989 fa parte del Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è una struttura molto grande e imponente perfettamente conservata, testimonianza della religione del tempo e della vita quotidiana di fedeli e preti.

Viaggio-in-Portogallo

Allenarsi in vacanza

Per concludere il tour del Portogallo, non resta che visitare la capitale del nord, Porto, ma soprattutto molti dei luoghi vicini alla città, dove è possibile correre all’interno della città e seguire il lungo fiume fino all’oceano, oppure recarsi verso l’oceano e allenarsi sulle splendide spiagge di Faz do Douro. Il Portogallo rappresenta un luogo ideale dove correre: la costa atlantica con sabbie giallo chiaro e orizzonti blu saranno l’opera pittorica che accompagnerà le vostre corse mattutine o al tramonto. Qualche cespuglio verde con varietà floreali per lo più gialle faranno risaltare le striature rosse delle rocce. Sullo sfondo, l’oceano blu con le sue onde morbide ma tumultuose che si infrangono sui faraglioni e le rocce a picco lasciando un bellissimo ricordo di tutti gli allenamenti che avete fatto nei vostri giorni di vacanza.

 

Il Team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Maratona di Venezia: i fuggitivi sbagliano strada, vince un italiano!

Ha del clamoroso ciò che è successo alla