Correre non va in vacanza

Correre non va in vacanza

- in RUNNING, SPORT
668
0

Le vacanze non sono solo l’occasione ideale per rilassarsi da lunghi mesi di lavoro, ma anche per continuare a coltivare le proprie passioni. Come quella per lo sport, che può essere portata avanti anche durante la stagione estiva, non per questo con meno intensità.

Sarà solo necessario ricordarsi di portare in valigia tutto l’occorrente per poter svolgere l’attività: abiti adatti al clima del luogo che si raggiunge, scarpe, eventuali accessori per controllare il ritmo della corsa… gli integratori potrete eventualmente acquistarli in loco.
Portare con sé lo sport preferito in vacanza può essere davvero un’ottima idea, per una vasta serie di motivi.


Innanzitutto, ci si mantiene allenati: andare in vacanza significa spesso e volentieri diventare meno rigidi in quanto ad abitudini alimentari ed essere tentati dalla pigrizia. Ecco perché è buona cosa mantenere almeno un allenamento quotidiano nel proprio programma della giornata: rilassarsi non vuol dire essere fuori forma!


Non dimentichiamo che staccare dall’ambiente dove si è soliti vivere, lavorare ed allenarsi, non può che essere positivo. Una corsa nel luogo di vacanza può essere l’occasione per trovare qualcuno che condivida la stessa passione, per distrarsi in modo diverso dal solito, per correre in luoghi davvero affascinanti.


Al giorno d’oggi ci sono pochissimi posti non attrezzati per gli sportivi, quindi – qualsiasi sia la destinazione prescelta – non dovreste far fatica a trovare il posto giusto per allenarvi.
La corsa poi, si sa, è il classico sport che chiede poco per dare molto… anche un allenamento in spiaggia può essere un’ottima idea.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Venezia: i favoriti al via

Mancano i grandi nomi di spicco nella startlist