Firenze Marathon: il protagonista è il maltempo

Firenze Marathon: il protagonista è il maltempo

- in EVENTI, SPORT
91
0
Fonte immagine: http://www.firenzemarathon.it/index.php?option=com_content&view=article&id=754&catid=16&lang=it&Itemid=232

La Firenze Marathon si è disputata in condizioni climatiche quasi proibitive: a vincere sono stati Regasa fra gli uomini e Dire Tune tra le donne

Pioggia, vento forte e temperature basse sono stati i veri protagonisti della Firenze Marathon, corsa per quasi tutto il tempo in condizioni proibitive. Ha iniziato a piovere poco prima del via e il maltempo ha accompagnato i partecipanti alla gara fin sul traguardo. Ciononostante, lo spettacolo non è mancato e per sancire il vincitore della maratona maschile c’è stato bisogno del fotofinish, poiché due atleti hanno tagliato il traguardo appaiati, uno di fianco all’altro.

Si tratta dell’atleta del Bahrain Zelalem Bach Regasa e dell’etipe Tadesse Mamo Temechachu, giunti insieme sulla linea d’arrivo con il tempo di 2h14’41” al termine di un testa a testa che è stato serrato praticamente fino all’ultimo centimetro di gara. Il successo è andato a Regasa, 29enne all’esordio alla Firenze Marathon, che regala un successo storico in questa competizione al Barhain, per la prima volta nell’albo d’oro della corsa.

Fonte immagine: https://www.iaaf.org/competitions/iaaf-label-road-races

Non solo, in 34 edizioni è la prima vittoria di un corridore che gareggia per un Paese asiatico. Terzo si è classificato Gilbert Kipruto Kirwa, dato come principale favorito alla vigilia ma che ha sofferto il cattivo tempo concludendo in 2h16’38”. Buon risultato per l’Italia che piazza al quinto posto l’italo-marocchino Ahmed El Mazoury, 27 anni, in grado per la prima volta in carriera di concludere una maratona. Il suo tempo finale è stato di 2h24’09”.

Ugualmente spettacolare è stata la gara femminile, corsa su ritmi quasi da primato; a tenere banco fino al 40esimo chilometro è stato il duello tutto etiope fra Dire Tune e Sorome Negash Amente, che a soli 20 anni ha stupito tutti. Non solo era al debutto sulla distanza della maratona, ma addirittura si è trattato della sua prima gara in Europa! Dopo una corsa quasi interamente fianco a fianco, al chilometro 40 Tune ha accelerato piegando la resistenza di Amente, che negli ultimi due chilometri è andata in crisi finendo staccata di 50”. Dire Tune ha vinto in 2h28’55”: solo altre due volte fra le donne si è corso più velocemente alla Firenze Marathon. Il podio totalmente dell’Etiopia è stato completato da Mesera Hussen Dubiso.

 

PER APPROFONDIRE:

Firenze Marathon: domenica l’edizione numero 34

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Marathon des Sables in Perù: iniziata la gara “infernale”

250 chilometri suddivisi 6 in tappe da correre