Godersi la vita…….ma di corsa!

Godersi la vita…….ma di corsa!

- in RUNNING, SPORT
985
0

L’uomo si è eretto in piedi. Ha cominciato a correre. Ne ha ricavato dei vantaggi. Infine ne ha fatto un sport. Il running.

Il running è la corsa all’aria aperta, su strada o su sentieri secondari comunque regolari, che permette di migliorare la propria resistenza e aiuta a tonificare e rafforzare quasi tutti i muscoli del corpo. Durante l’allenamento, lo sportivo può variare l’andamento della corsa, aumentando o diminuendo la velocità, così da effettuare uno sforzo fisico adatto alle proprie capacità ed esigenze.
Sono molte le personalità note che si sono avvicinate a questo sport e il più rappresentativo è Gianni Morandi. Il cantante è considerabile un runner professionista, visto le sue svariate partecipazioni alla famosa maratona di New York. Ultimamente ha reso nota la sua passione per il running anche la showgirl Federica Fontana.

Da questa disciplina ha origine il trail Runnig, la corsa su terreni impervi, montuosi e/o boschivi. Per questo genere di corsa è molto importante allenarsi constantemente, in modo che il proprio corpo si abitui ai diversi tipi di pavimentazione. La sollecitazione alle articolazioni derivanti dalle zone poco assestate come boschi, sentieri isolati che sviluppano in diverse altitudini, può essere fastidiosa e portare a danni fisici anche molto dolorosi.
Le competizioni principali, in Italia, sono localizzate in regioni come il Trentino Alto Adige e in tutta la catena montuosa delle Alpi e delle Dolomiti.

L’alimentazione per un runner è fondamentale, a partire da una prima colazione abbondante, ricca di fibre con alimenti come cereali, pane integrale e frutta secca o fresca di stagione. Il pranzo è caratterizzato principalmente da carboidraiti e verdure fresche di stagione, accompagnate da legumi. Durante la cena è fondamentale consumare carne o pesce, alternandoli di volta in volta. Da non dimenticare sono gli spuntini di metà mattinata e pomeriggio, per tenere sotto controllo la glicemia.

Ok. diciamo running e pensiamo a Natura, Aria aperta e Salute. Ma non è tutto qui. Un ruolo fondamentale in questi sport ce l’hanno abbigliamento e tecnologia.
Maglie traspiranti, pantaloncini che aiutano nei movimenti ed evitano irritazioni da sudore e in ultima, ma non per importanza, un paio di scarpe con suola ammortizzata e che si adatti a qualsiasi tipo di terreno, sono fondamentali per un runner. Molte case di moda sportiva, ogni anno lanciano i propri capi d’abbigliamento e uno sportivo ha solo l’imbarazzo della scelta.
Per quanto riguarda l’Hi-Tech, sono considerati essenziali i nuovi smartphone e gli orologi da polso con cardio frequenzimetro. I nuovi cellulari offrono una vasta quantità di app che permettono di regolare e impostare il proprio allenamento.

Dalle discipline nominate in precedenza, nasce Il triathlon. E’ uno sport multidisciplinare individuale che dall’anno 2000 è specialità olimpica sia maschile che femminile. è sviluppato su tre prove successive, con distanze diverse in base alla categoria, e sono nuoto, ciclismo e corsa.
Le competizioni più importanti sono l’Ironman, il Long Distance e le Olimpiadi.
Nasce successivamente il Duathlon, articolato anch’esso in tre prove, ma solo due discipline. La sequenza infatti viene aricolata con una prima prova di corsa, una successiva di ciclismo, per poi chiudere con un’altra di corsa.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Alla mezza maratona di Treviso nasce una stella

Vincere al debutto è roba da predestinati: è