Il running è sempre più femminile

Il running è sempre più femminile

- in RUNNING, SPORT
637
0
Fonte immagine: http://dailycupofasheejojo.com/2015/04/07/finish-line-women-run-the-brooks-vivid-pack/

Numeri alla mano, in Italia il running è un’attività sempre più “rosa” e la tendenza è simile in tutto il mondo. Negli Usa corrono più donne che uomini

Il running è sempre più rosa: è in costante crescita in Italia il numero di donne che si dedicano alla corsa e a certificarlo sono i numeri, in primis i dati relativi alle iscrizioni alle gare e quelli che riguardano l’acquisto di scarpe da corsa. Una tendenza non solo italiana: negli Stati Uniti, infatti, si è già registrato il sorpasso e il numero delle donne che corrono ha superato quello degli uomini, e presto potremmo vedere lo stesso anche nel nostro Paese.

Se un tempo la corsa al femminile era finalizzata all’unico obiettivo del perdere peso in vista della “prova costume”, oggi le cose sono molto diverse: il running è vissuto dalle donne allo stesso modo in cui lo vivono gli uomini, ovvero uno sport in cui il benessere psicofisico va di pari passo con l’estetica, con il miglioramento di se stessi e delle proprie performance e ovviamente con il raggiungimento di risultati. In molte gare è possibile constatare come i partecipanti abbiano raggiunto il perfetto equilibrio: 50% uomini e 50% donne. Almeno nel running la parità è stata conquistata! women-running-together_0

Battute a parte, questo equilibrio potrebbe essere solo momentaneo e nei prossimi anni si potrebbe assistere al sorpasso proprio come già avvenuto negli Usa, con il numero di donne iscritte alle gare che supererà quello degli uomini. E le donne non si iscrivono alle gare solo per partecipare, ma anche per essere competitive: negli ultimi anni, in media, il numero degli uomini che portano a termine una gara è leggermente diminuito, quello delle donne è cresciuto del 10% ed è destinato a salire ancora.

Il trend è ugualmente visibile nei negozi specializzati, dove in pochi anni la vendita di scarpe da corsa femminili è passata dal 25% al 35%. Non siamo lontani, dunque, da quello che già si sta verificando negli States, dove il running viene ormai considerato uno sport femminile: nel 2016 fra gli atleti che hanno concluso le gare dai 5 chilometri in su, oltre la metà – il 57% – erano donne. Le corse esclusivamente femminili sono in netta diminuzione: un bel segnale che il mondo del running lancia alla società.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Tricolori maratona: Nasef si conferma campione

Ai tricolori sulla distanza della maratona a Verona,