Ivana Di Martino: la runner infaticabile

Ivana Di Martino: la runner infaticabile

- in RUNNING, SPORT
187
0
Fonte immagine: http://www.runningmag.it/iniziative/rexist-run-la-corsa-di-ivana-di-martino-per-resistere-alla-vita/

La passione per la corsa la accompagna fin da quando era bambina: Ivana Di Martino è oggi una runner instancabile a cui piacciono le imprese “impossibili”

Mettersi alla prova sempre, sfidare i propri limiti senza tirarsi indietro: sono questi i principi che rendono Ivana Di Martino una runner speciale, infaticabile e amante delle sfide impossibili, che con lei diventano però possibili eccome. Nella scorsa primavera ha completato il giro del Monte Bianco in senso orario, un’impresa che prevedeva un dislivello di ben 8 mila metri da percorrere in 90 ore. Ivana ne ha impiegato “solo83, e prima di lei nessuno ci era mai riuscito.

Altrettanto significativo ciò che ha compiuto nel 2016, quando ha percorso la bellezza di 910 chilometri in 13 giorni, la distanza che separa Milano da Bruxelles. È partita dal capoluogo lombardo per recapitare alla Commissione Europea un messaggio in favore dei bambini che vivono in condizioni al di sotto della soglia di povertà. Insomma, Ivana Di Martino ha quasi la vocazione a cimentarsi in imprese con l’obiettivo di rendere possibile ciò che per altri non lo è.

Ha cominciato a correre in giovanissima età, a 11 anni, e da allora il running è sempre stata la sua passione, anche oggi che di anni ne ha 47 ed è madre di tre bambini. “La corsa ha la capacità di rendermi libera e forte”- ha confessato e la sua passione le permette anche di “sopportare” le critiche che talvolta le vengono rivolte. Spesso viene considerata “fuori di testa”, come lei stessa ha rivelato, per le imprese a scopo sociale nelle quali si lancia.

Ma le critiche meno appropriate e più ingiuste sono quelle che coinvolgono la sfera privata: gli intensi allenamenti necessari per poter affrontare simili fatiche la portano a stare lontano dai figli, ma Ivana con orgoglio ha dichiarato di non sentirsi in colpa per questo, proprio per i benefici che ricava dalla corsa. Il running la rende una persona migliore e di conseguenza anche una madre migliore, checché ne dica chi la giudica senza conoscerla e la vorrebbe relegare soltanto a questo ruolo. E chissà che non sia già riuscita a trasmettere la propria passione ai suoi bambini…

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Venezia: i fuggitivi sbagliano strada, vince un italiano!

Ha del clamoroso ciò che è successo alla